Archivio per Categoria TECNICHE DI RILASSAMENTO ANTISTRESS – Davide Donadoni

DiAlessandra Zarone

Cefalea, Psicosomatica e Medicina Cinese

Cefalea, Psicosomatica e Medicina Cinese

L’International Headache Society (IHS) ha iniziato a sviluppare un sistema di classificazione per il mal di testa nel 1985. Giunto alla sua terza edizione (versione beta), questo sistema include una categoria di cefalea di tipo tensivo (TTH), ulteriormente definita come episodica (frequente e rara) o cronica. Le categorie di cefalea sono anche definite dal fatto che siano associate a disturbi del muscolo pericranico.  La cefalea da tensione episodica di solito è associata a un evento stressante. Questo tipo di cefalea è di intensità moderata, autolimitata .

Cosa sono i mal di testa da tensione?

I mal di testa da tensione sono caratterizzati da dolore sordo, senso di oppressione o pressione intorno alla fronte o alla parte posteriore della testa e del collo. Alcune persone dicono che sembra una morsa che gli stringe il cranio. Sono anche chiamati mal di testa da stress e sono il tipo più comune per gli adulti. Esistono due tipi: I mal di testa da tensione episodica si verificano meno di 15 giorni al mese. I mal di testa da tensione cronica si verificano più di 15 giorni al mese. Questi mal di testa possono durare da 30 minuti a pochi giorni. Il tipo episodico di solito inizia lentamente, spesso a metà giornata. Quelli cronici vanno e vengono per un periodo di tempo più lungo. Il dolore può diventare più forte o attenuarsi durante il giorno, ma è quasi sempre lì. Sebbene ti faccia male la testa, i mal di testa da tensione di solito non ti impediscono di svolgere le tue attività quotidiane e non influenzano la tua vista, l’equilibrio o la forza.  Questo tipo di mal di testa può  iniziare dalla parte posteriore della testa che si estende in  una fascia di pressione sorda o un dolore lancinante intorno a tutta la testa .Influisce allo stesso modo su entrambi i lati della testa: i coinvolgere i muscoli del collo, delle spalle e della mascella .

I sintomi di mal di testa da tensione i includono:

  • Dolore o pressione da lieve a moderata nella parte anteriore, superiore o ai lati della testa
  • Un mal di testa che inizia nel corso della giornata
  • Difficoltà a dormire
  • Sentirsi molto stanco
  • Irritabilità
  • Difficoltà a concentrarsi
  • Lieve sensibilità alla luce o al rumore
  • Dolori muscolari
A differenza dell’emicrania, non avrai altri sintomi nervosi, come debolezza muscolare o visione offuscata. I mal di testa da tensione di solito non causano una grave sensibilità alla luce o al rumore, mal di stomaco, nausea o vomito.

Le cause :

Le cause della cefalea da tensione sono varie:  stress da lavoro, scuola, famiglia, amici o altre relazioni. Quelle episodiche sono solitamente provocate da una singola situazione stressante o da un accumulo di stress. Lo stress quotidiano può portare al tipo cronico. I fattori scatenanti del mal di testa da tensione possono includere:
  • Poco riposo
  • Cattiva postura
  • Stress emotivo o mentale
  • Depressione
  • Ansia
  • Fatica
  • Fame
  • Bassi livelli di ferro
  • Alcol
  • Caffeina
  • Problemi alla mascella o ai denti
  • Sforzare gli  occhi
  • Disidratazione
  • Saltare i pasti
  • Fumo
  • Raffreddore
  • Influenza
  • Sinusite
Alcuni studi hanno scoperto che alcuni integratori alimentari sono efficaci contro l’emicrania. Possono anche aiutare a prevenire il mal di testa da tensione. Questi integratori includono:  Partenio, Magnesio, Riboflavina, Coenzima Q10.

Cefalea e Medicina Cinese

Il mal di testa può verificarsi in una varietà di varianti spiegate nella Medicina Tradizionale Cinese. Alcuni mal di testa sono associati a influenze perniciose esterne, come vento freddo, vento caldo o vento umido. Altri si verificano come sintomo di squilibri interni, come fuoco di fegato, catarro, ristagno di sangue, carenza di Qi o carenza di sangue. .

Quando un mal di testa è causato da un’influenza perniciosa esterna, può verificarsi all’improvviso, spesso insieme ad altri sintomi causati dal vento. Quando è dovuto al vento freddo, il dolore è tipicamente nella parte posteriore o nella parte superiore della testa. Altri sintomi potrebbero essere  spalle e collo freddi, tesi e doloranti e congestione nasale.

Quando il calore del vento è la causa, il mal di testa può essere piuttosto grave. Altri sintomi possono essere febbre, mal di gola, sete,  pulsazioni rapide e fluttuanti.

Quando l’agente patogeno esterno è l’umidità, il dolore è sordo e la testa è pesante, come se fosse avvolta in una coperta bagnata. Possono esserci anche febbre o brividi, congestione nasale, pensiero annebbiato e affaticamento.

In tutti i suddetti tipi di cefalee acute e contratte esternamente, il dolore può essere dovuto, in parte, alla pressione nei seni nasali.

Una causa interna comune di mal di testa è lo yang del fegato che sale fino alla testa, che può verificarsi quando una persona sperimenta rabbia o frustrazione, oppure può essere il risultato di una carenza a lungo termine di yin del fegato. I sintomi sono vertigini, irritabilità e nausea. Il mal di testa si manifesta con un dolore lancinante ai lati della testa o dietro gli occhi.

Nella condizione nota come fuoco del fegato, una condizione di calore estremo, i sintomi sono gli stessi del mal di testa da eccesso di yang di  fegato , con l’aggiunta di viso e occhi rossi, forte rabbia e   lingua rossa con una patina  gialla.

I sintomi del mal di testa da ristagno di sangue sono un dolore acuto, fisso e lancinante in una posizione specifica, un polso nervoso e mosso e una lingua viola. Di solito, una precedente lesione traumatica ha causato il ristagno del sangue.

Un mal di testa dovuto alla carenza di Qi in genere inizia o peggiora dopo uno sforzo fisico e tende a ridursi  al mattino o dopo il riposo. Un dolore sordo, può essere accompagnato da stanchezza e scarso appetito. Il principio di trattamento in questo caso è tonificare il Qi.

Se la causa è la carenza di sangue, il dolore è sordo ma un po ‘più grave del dolore dovuto al  Qi. Un viso e una lingua pallidi, vertigini, visione offuscata e un polso piccolo e sottile sono i sintomi tipici. Il dolore inizia o peggiora quando la persona ha fame o dopo il periodo mestruale.

E’ importante adottare  alcune modifiche allo stile di vita e alla dieta per eliminare le cause.. Ad esempio, quando la causa è il calore del fegato, i cibi piccanti e grassi dovrebbero essere evitati e la riduzione dello stress dovrebbe essere una priorità assoluta. In caso di deficit deficit di   Qi o la carenza di sangue, la dieta dovrebbe essere modificata per incorporare più cereali integrali e fagioli, noci, verdure scure e verdure fresche e biologiche.

I prodotti animali tonificano il Qi e il sangue, ma dovrebbero essere consumati in quantità minori rispetto agli altri alimenti. Le proteine, i grassi e gli altri nutrienti che contengono li rendono utili  in caso di carenza, ma queste stesse qualità li rendono fattori di malattie cardiache e cancro se mangiati in eccesso.

Suggerimenti

  • Limita lo stress.
  • Fai delle pause.
  • Ritagliati del tempo per fare le cose che ti piacciono.
  • Per alcune persone, la consapevolezza – rimanere nel qui e ora, invece di seguire pensieri di preoccupazione e paura – può aiutare. 
  • Trascorri del tempo con le persone che ami.
  • Fare attività fisica regolare è molto importante, regolarmente per alleviare lo stress .
  • Dormi a sufficienza: quando sei ben riposato, è molto più facile affrontare lo stress quotidiano.
  • Bevi tanta acqua: se sei disidratato, è più probabile che tu abbia un mal di testa da tensione. Bevi diversi bicchieri di acqua fresca ogni giorno, anche se non hai sete. Aiuta anche  mangiare cibi naturalmente ricchi di acqua, come la maggior parte della frutta e della verdura.
  • Mangia pasti regolari ed equilibrati. Saltare un pasto può causare un mal di testa pulsante. Prova a mangiare alla stessa ora ogni giorno. Includi molta frutta, verdura e cereali integrali nella tua dieta.
  • Limita la caffeina e l’alcol: la caffeina è contenuta in molti farmaci contro il mal di testa da banco, ma può anche scatenare il mal di testa. Bevi meno caffè e tè e meno bevande energetiche e analcoliche.
  • Limita la quantità di farmaci antidolorifici che prendi. Usa la dose più piccola possibile.
  • Non assumere antidolorifici più di una o due volte alla settimana.
  • Mantieni il tuo senso dell’umorismo, ciò riduce la tensione.
  • Usa un diario del mal di testa:  prendi nota di cose come la data, l’ora, eventuali segnali  o altri sintomi, la posizione e l’intensità del dolore, cosa stavi facendo e  il cibo che avevi mangiato.

Un ottimo rimedio è costituito da Alato 5, acquistabile in farmacia o direttamente qui:

 

Se desideri iniziare un Percorso Naturopatico, contattami 

A tua disposizione con Tecniche di Rilassamento online 

 

DiAlessandra Zarone

Cortisolo e Naturopatia Psicosomatica

Cortisolo e Naturopatia Psicosomatica

E’ un ormone steroideo naturale che svolge un ruolo chiave nella risposta allo stress del corpo.E’ spesso chiamato “l’ormone dello stress” per il suo ruolo più noto. È secreto dalle ghiandole surrenali e coinvolto nella regolazione delle seguenti funzioni e altro ancora:

Regolazione della pressione sanguigna

Metabolismo del glucosio

Funzione immunitaria

Risposta infiammatoria

Rilascio di insulina

Le ghiandole surrenali rilasciano cortisolo in risposta allo stress o alla paura. Quando si trova di fronte a qualche tipo di minaccia nel vostro ambiente, il corpo passa attraverso una serie di Quando si confronta con un qualche tipo di minaccia nel vostro ambiente, il vostro corpo passa attraverso una serie di reazioni quasi istantanee che servono ad affrontare il problema o a fuggire . Una struttura cerebrale chiamata amigdala avvisa l’ipotalamo, che poi segnala una serie di risposte tra cui il rilascio di ormoni come adrenalina e cortisolo. Il cortisolo è importante per il corpo a funzionare normalmente, ma troppo cortisolo può essere un male per la salute.

Pexels, download e utilizzo gratuito.

Quando i livelli di cortisolo sono troppo alti, si potrebbero sperimentare una serie di sintomi indesiderati. Livelli più alti e  prolungati di cortisolo nel sangue, si verificano in caso di stress cronico, hanno come conseguenza:

  • Squilibri di zucchero nel sangue (iperglicemia )
  • Diminuzione della densità ossea
  • Assottigliamento del tessuto muscolare
  • Pressione  alta
  • Prestazioni cognitive compromesse
  • Aumento del grasso addominale
  • Abbassamento del sistema immunitario
  • Stato infiammatorio generalizzato
  • Ridotta  cicatrizzazione
  • Diminuita  funzione tiroidea

La secrezione di cortisolo varia tra gli individui. Gli studi hanno anche dimostrato che le persone che se secernono  livelli più elevati di cortisolo in risposta allo stress tendono a mangiare di più.
Le persone depresse possono  avere livelli elevati di cortisolo nel sangue.

Lo stress cronico

Lo stress cronico porta ad avere un  livello  elevato di cortisolo, cio’ può esaurire la vitamina B6, di conseguenza anemia,  scarsa funzione cognitiva, depressione, neuropatia, problemi visivi e occhi secchi. Gli studi clinici sulle donne in stato di stress, con conseguente produzione elevata di cortisolo, hanno dimostrato che la distribuzione centrale del grasso è correlata a una maggiore vulnerabilità psicologica allo stress, ciò mostra  un legame tra stress psicologico e rischio di malattia.

Soppressione del sistema immunitario

La funzione del cortisolo è  ridurre l’infiammazione nel corpo,  ma nel corso del tempo, questi sforzi per ridurre l’infiammazione sopprimono anche il sistema immunitario. L’infiammazione cronica, causata da una cattiva alimentazione e lo stress, aiuta a mantenere alti i livelli di cortisolo, causando il caos sul sistema immunitario. Un sistema immunitario incontrollato che risponde a un’infiammazione senza sosta può portare a una miriade di problemi: influenza, un aumento del rischio di cancro, allergie alimentari,  problemi gastrointestinali, in quanto  un intestino sano dipende da un sistema immunitario sano e un aumento di malattie autoimmuni.

 

Problemi gastrointestinali

Il cortisolo attiva il sistema nervoso simpatico, causando tutte le risposte fisiologiche descritte in precedenza. Di norma, il sistema nervoso parasimpatico deve quindi essere soppresso, poiché i due sistemi non possono funzionare contemporaneamente. Il sistema nervoso parasimpatico viene stimolato durante attività tranquille come mangiare,  azione in cui sono coinvolti enzimi e ormoni che controllano la digestione e l’assorbimento. Quando una persona stressata si nutre, la digestione e l’assorbimento sono compromessi, si sviluppa l’indigestione e il rivestimento delle mucose diventa irritato e infiammato. DI conseguenza ci saranno  ulcere,  sindrome dell’intestino irritabile e colite .

Malattie cardiovascolari

Il cortisolo restringe i vasi sanguigni e aumenta la pressione sanguigna per ossigenare il sangue. Nel corso del tempo, tale costrizione arteriosa e ipertensione arteriosa possono portare a danni cardiaci.

Problemi di fertilità

Il cortisolo elevato può creare disfunzione erettile, interruzione della normale ovulazione e cicli mestruali. Inoltre, gli ormoni sessuali androgeni sono prodotti nelle stesse ghiandole del cortisolo e dell’epinefrina, quindi l’eccesso di produzione di cortisolo può ostacolare la produzione ottimale di questi ormoni sessuali.

Altri problemi

Lo stress a lungo termine e  il cortisolo elevato possono essere collegati a insonnia, sindrome da stanchezza cronica, disturbi della tiroide, demenza, depressione e altre condizioni.

Medicina Tradizionale Cinese

Lo stress fa ristagnare il qi del fegato. Il ristagno cronico del qi del fegato può esaurire il sangue del fegato e lo yin. Il sangue di fegato e la  carenza di yin creano secchezza oculare, visione sfocata, poca flessibilità degli arti, intorpidimento o spasmi nelle estremità. Segni e sintomi di carenza di sangue  includono carnagione pallida.

Nelle persone con livelli normali, il cortisolo dovrebbe raggiungere il picco intorno alle 8 del mattino, diminuire gradualmente ed essere più basso intorno alla mezzanotte e alle 4 del mattino. Nelle persone con sindrome di Cushing o con stanchezza cronica, i livelli di cortisolo possono essere più bassi al mattino e più alti di notte.

Pexels, download e utilizzo gratuito.

 

La visione ayurvedica

Lo stress disequilibra i doshas,  sostanze vitali, che governano la mente,e, di conseguenza,  producono più fluido.

Pitta (il subdosha Sadhaka Pitta) inizia a bruciare più caldo, mentre Vata crea un effetto di essiccazione.  Di conseguenza,  Kapha  genera fluidi extra per contrastare questo effetto e proteggere il cervello. Sotto sforzo, il fluido creato da Kapha aumenta e inizia a domare il fuoco  della mente (Medhya Agni) che sostiene Dhi, Dhriti e Smriti. Lo stress può  smorzare questo fuoco mentale (Agni) e quando questo accade, si creano tossine ( Ama ) . Ama si accumula nel cervello, si mescola con i fluidi creati da Kapha e crea un tipo dannoso di cortisolo, l’indicatore dello stress. Il cortisolo in sé non è male. È stato creato dal corpo per proteggere il cervello, ma quando Kapha è in disequilibrio e c’è Ama, il cortisolo fa più male che bene. Ayurveda utilizza rimedi naturali che abbassano il livello di cortisolo e migliorano il fuoco digestivo del cervello.

Un ottimo rimedio è Alato 12 , indicato per:

  • Ipocorticosurrenalismo
  • astenie psicosiche
    debilitazione organica
  • esaurimenti psicosici
    dovuti a eccesso di stress
  • stati di malattia conseguenti a condizioni di esaurimento

Acquistalo   qui o in farmacia.

 

Vuoi sapere quali sono gli alimenti potenzianti, le erbe antistress e immunostimolanti, le essenze floreali antistress e dinamizzanti indicati alla tua persona?

Prenota una  Consulenza singola anche tramite videochiamata Whatsapp.

A tua disposizione con:

Tecniche di gestione dello stress aiutano ad abbassare il livello di cortisolo.

 

 

 

DiAlessandra Zarone

Le origini greche della Psicosomatica

Le origini greche della Psicosomatica

La Medicina di Asclepio e Ippocrate incarna  le origini greche della moderna Psicosomatica. Il loro era  un approccio naturale rivolto al trattamento delle malattie, che metteva  in evidenza l’importanza di capire:

  • La salute del paziente
  • Il bisogno di armonia tra l’individuo ambiente, sociale e naturale (che si riflette infatti nel giuramento di  Ippocrate)

pixabay, download e utilizzo gratuito

La filosofia ippocratica:

Secondo la letteratura, “mente sana in un corpo sano” è stato il principale componente della filosofia di Ippocrate.

Tre sono gli aspetti principali
nel pensiero di Ippocrate :

  • La promozione della salute
  • Interventi sulla cura dei traumi
  • Interventi di assistenza e di arteterapia mentali

 

La promozione della salute includeva:

  • L’ attività fisica come parte essenziale della salute fisica e mentale
  • L’importanza della nutrizione per migliorare le prestazioni nei giochi olimpici

Gli interventi per la cura traumi includeva pratiche chirurgiche, dovute principalmente alle frequenti guerre  nella Grecia antica.

L‘arteterapia era utilizzata per risolvere disturbi mentali : musica e teatro sono stati utilizzati come strumenti di gestione nel trattamento della malattia e nel miglioramento del comportamento umano.
Il ruolo di Asclepieion di Kos indica chiaramente un modello di cura olistica della salute nella fornitura di cure naturali.

E ‘ampiamente accettato che i fondamenti della scienza e lo studio della fisiologia, dell’anatomia e della psicologia nella Grecia antica si sono sviluppate al fine di trovare le cause delle malattie e di promuovere lo stato di salute.

Ippocrate era focalizzato sul trattamento “naturale” per avvicinarsi alla malattia. Questo approccio è ampiamente accettato anche oggi, e quindi Ippocrate è considerato il fondatore della antica medicina greca.

La tradizione ippocratica:

pixabay, download e utilizzo gratuito

La tradizione ippocratica ha sottolineato l’importanza del:

  • Fattore cause ambientali
  • Fattori psicologici
  • L’alimentazione
  • Stile di vita
  • Il fattore mente- corpo e spirito
  • La necessità di armonia tra l’individuo e l’ambiente sociale e naturale

 

La chiave per mantenere la salute

 

Gli antichi Greci credevano che la salute mentale e fisica fossero interconnessi : avevano scoperto che il corpo e la mente devono essere in armonia. Aristotele credeva che lo sport e la ginnastica fossero essenziali per lo sviluppo del corpo umano, per ottimizzare la capacità funzionale e l’armonia tra mente e corpo, da cui la famosa frase “mente sana in un corpo sano” .

Le guerre erano un fenomeno comune nella Grecia antica. Ci sono ritrovamenti che attestano pratiche di trattamento sulle ferite durante la guerra di Troia e anche il trattamento di ferite infette. Per tali trattamenti medicinali sono stati prelevati dalla natura, ad esempio acqua di mare, miele, aceto, acqua piovana e piante medicinali in forma di polvere . Ippocrate credeva che per guarire correttamente e rapidamente le ferite dovevano essere tenute asciutti, utilizzando l’acqua pura o il vino. Inoltre, la formazione di pus stato considerato un fattore positivo per la riduzione delle complicanze della ferita a causa della frequente di infezioni.

pixabay, download e utilizzo gratuito

La prima classificazione dei disturbi mentali

 

La prima classificazione dei disturbi mentali proposti da Ippocrate era: Mania, Malinconia, Phrenitis, Follia, disobbedienza, Paranoia, panico, epilessia e isteria. Oggi alcuni di questi termini sono ancora utilizzati . Le malattie psicologiche e mentali erano viste come l’effetto della natura sull’uomo e sono state trattate come altre malattie. Ippocrate sosteneva che il cervello è l’organo responsabile per le malattie mentali e che l’intelligenza e la sensibilità raggiungono il cervello attraverso la bocca respirando. Ippocrate riteneva che le malattie mentali potevano essere trattate in modo più efficace se venivano trattate in modo analogo alle condizioni mediche fisiche . Secondo Ippocrate, la diagnosi e il trattamento delle malattie mentali e fisiche si basava sull’osservazione, la considerazione delle cause, l’equilibrio dei quattro liquidi, sangue, flegma, bile gialla e bile nera. 

 

Il ruolo della musica e del teatro nel trattamento delle malattie fisiche e mentali

Il ruolo della musica e del teatro nel trattamento delle malattie fisiche e mentali era essenziale per il miglioramento del comportamento umano.
Si credeva che la guarigione dell’anima attraverso la musica potesse guarire anche il corpo, c’erano applicazioni musicali specifiche per determinate malattie. Per esempio, il suono alternato di flauto e arpa era indicato per il trattamento della gotta. Asclepio è stato il primo ad applicare la musica come terapia per conquistare la “passione” . Aristotele sosteneva che in alcuni, l’effetto di melodie religiose che esaltano l’anima assomigliava a quelli che sono erano stati sottoposti a trattamento medico e catarsi mentale . Le antiche tragedie hanno agito come psicoterapia per i pazienti. Il Teatro di Epidauro al Tempio Antico di Epidauro era il luogo dove la “catarsi”, o il rilascio di emozioni attraverso la rappresentazione . Inoltre, “camere silenziose” furono progettate per i pazienti che sarebbero andare a dormire in modo da sognare di essere
mentalmente sani, e si credeva che questo li avrebbe aiutati a migliorare la loro salute mentale.

pixabay, download e utilizzo gratuito

Il concetto di “physis”

Il concetto di “physis” è stato proposto da Ippocrate, che ha cambiato la medicina ieratica o teocratica in una disciplina razionale. Ippocrate credeva in un modello di cura olistica della salute, e nella sua scuola utilizzava la terapia farmacologica, diete ed esercizio fisico e mentale. Il trattamento generale comprendeva l’esercizio fisico, massaggi e passeggiate considerati necessario per ripristinare la salute, il benessere dell’anima e la pace interiore dell’uomo, l’utilizzo di sogni sia per la diagnostica e per motivi terapeutici.

 

Diagnosi e attenta analisi 

Nelle loro diagnosi di sindromi o malattie, i medici greci erano incaricati di rilevare le posizione geografica, il clima, l’età, il sesso, le abitudini e la dieta. Anche gli sbalzi d’umore, la durata del sonno, i sogni, l’appetito, la sete, la nausea, la posizione e la gravità del dolore, brividi, tosse, starnuti furono registrati, insieme ad altri fattori quali: eruttazione, flatulenza, convulsioni, emorragie nasali, cambiamenti mestruali. L’esame
fisico dava grande attenzione a febbre, respirazione, paralisi e il colore degli arti, dolore alla palpazione, feci, urina, espettorato e vomito. La valutazione complessiva di queste registrazioni permetteva di formulare una diagnosi finale e di determinare il tipo di trattamento della malattia.

Gli antichi greci avevano capito molto tempo fa che “mente sana in un corpo sano” e ciò èta la chiave per la salute fisica e mentale degli esseri umani, in tal modo, l’assistenza sanitaria e il sostegno psicologico si avvicinavano ad un concetto molto moderno di Psicosomatica . Le cure mentali e fisiche fornite erano parallele tra loro, indipendentemente se la malattia venisse dall’anima o dal il corpo.

La Naturopatia Psicosomatica:

  • Il Consulto Naturopatico è il momento più importante della disciplina naturopatica perché permette di comprendere quale tecnica o disciplina può essere più efficace ed utile per giungere allo stato di benessere e salute.
  • Non si intende in alcun modo sostituire il parere medico, ma coadiuvarlo permettendo di evitare di incorrere in malattie fastidiose effettuando una prevenzione naturale ed efficace.
  • Non occorre essere malati o avere dei particolari problemi per ricorrere ad un naturopata, basta semplicemente voler sperimentare un modo diverso di concepire il benessere psicofisico ed il rapporto con il mondo esterno.
  • Lo Studio Naturopatico Donadoni propone un consulto di base, che comprende: eubiotica, corretta alimentazione mediterranea, oligoterapia, fitoterapia, gemmoterapia,,  aromaterapia, floriterapia.

pexels, download e e utilizzo gratuito

Se desideri ritrovare:

 

  • Uno stato energetico equilibrato
  • Una pelle più giovane
  • Peso forma ritrovato
  • Serenità interiore

 

Contattami e attraverso un Consulto Naturopatico potrò offrirti :

 

DiAlessandra Zarone

Perle di saggezza per essere felici

Buongiorno cari lettori,

oggi vi propongo alcune perle di saggezza per essere felici, tratte da Osho .

pixabay, download e utilizzo gratuito

Quando la mente scompare

Quando la mente scompare, anche solo per un istante, sarai ricolmo di una vita nuova. La qualità di quella vita è assolutamente diversa. È la vita eterna, non contaminata dalla morte o da qualche paura. In quell’incontro sarai qui e ora nel presente: infatti il passato e il futuro appartengono al pensieri. Passato e futuro fanno parte della tua mente. Nel presente è l’esistenza, non fa parte della mente.

Ricorda te stesso in quanto luce

Durante le ore di veglia – mentre ti muovi, mangi, lavori – ricorda te stesso in quanto luce. Come se nel cuore stesse ardendo una fiamma e tu non fossi altro che l’aura intorno a essa. Immaginala. Nel cuore sta bruciando una fiamma e il  corpo è semplicemente un’aura luminosa intorno a essa. Lascia che questa percezione scenda in profondità nella mente e nella consapevolezza. Assorbila. Mentre sei sveglio, mentre cammini per la strada, sei una fiamma che si muove. All’inizio nessuno se ne accorgerà, ma se persisti, dopo tre mesi anche gli altri ne diventeranno consapevoli. E solo quando gli altri ne diventeranno consapevoli potrai rilassarti.

L’esteriore  non può cambiare l’interiore

 

L’esteriore  non può cambiare l’interiore, ma può essere un aiuto  o un ostacolo. Ciò che è esteriore può creare una azione nella quale l’interiore può esplodere con più facilitata. La cosa da ricordare e questa: la trasformazione esteriore  non è quella interiore. Anche se hai fatto di tutto e la situazione è propizia, l’interiore non esploderà. La situazione è necessaria, utile, ma non rappresenta la trasformazione.Ricorda: l’importante è l’interiore. L’esteriore è utile va bene, ma non devi focalizzarti su di esso. Non deve diventare importante  al punto da farti dimenticare l’interiore.

Un’ossessione eccessiva per il cibo indica un bisogno d’amore

Se qualcuno mangia troppo, può limitarsi. Puoi costringerti a non mangiare in eccesso. Ma perché si mangia troppo?
Poiché non si tratta di un bisogno corporeo, da qualche parte la mente sta interferendo. Occorre agire sulla mente, il punto non è il corpo: perché insisti nel rimpinzarti?
Un’ossessione eccessiva per il cibo indica un bisogno d’amore.
Se non sei amato a sufficienza, mangerai di più. Se sei amato e sei capace di amare, mangerai di meno. Ogni volta che qualcuno ti ama, non puoi mangiare troppo. L’amore ti riempie al punto che non ti senti vuoto. Quando l’amore non c’è, ti senti vuoto; bisogna mandare giù qualcosa, ti costringi a mangiare.E ci sono delle ragioni profonde per tutto ciò, poiché il bambino fa il suo primo incontro con il cibo e l’amore in modo simultaneo. Riceve cibo e amore dallo stesso seno,dalla stessa madre: in tal  modo associa il cibo all’amore.

 

La trasformazione e la realizzazione interiori non possono avvenire attraverso lo sforzo

La trasformazione e la realizzazione interiori non possono avvenire attraverso lo sforzo, perché lo sforzo è una sorta di tensione. Se c’è sforzo, non puoi essere totalmente rilassato. Molto spesso abbiamo la sensazione che siamo noi stessi a creare le nostre sofferenze, non e vero.

Forse lo pensi perché ti è stato insegnato. Infatti, per secoli e secoli gli insegnanti hanno detto che tu sei il creatore delle tue sofferenze, e che nessun altro è responsabile.Ma questa non è la tua sensazione, la tua reale convinzione,· infatti, se l’avessi compreso, non potresti chiedere: Perchè nonostante ciò, continuiamo a crearle?

Se davvero sentissi di essere il creatore della tua sofferenza, qualsiasi momento potresti interrompere quel meccanismo … A meno che tu non voglia crearle che tu non ti ci diverta, che tu non sia un masochista. Si dice che Socrate abbia affermato che la conoscenza è virtù. E in questi duemila anni si è molto discusso se egli abbia torto o ragione. Socrate afferma che, se conosci qualcosa, non puoi agire in modo contrario a essa.
Se sai che la rabbia è sofferenza, non puoi arrabbiarti. Ecco cosa intende Socrate quando afferma: “La conoscenza è virtù”. La conoscenza deve essere tua. Un sapere preso in prestito non sarà d’aiuto; è inutile.

 

DiAlessandra Zarone

Camminare sulla terra

Camminare sulla terra

 

Camminare sulla terra apporta benessere naturale, la terra è da sempre Madre accogliente e dispensatrice di amore e guarigione, il suo culto risale alla notte dei tempi, quando l’uomo ne percepiva la maestosità e la potenza, senza avere alcuno strumento scientifico a propria disposizione.

Sappiamo che Il culto della Grande Madre risale al Neolitico e forse addirittura al Paleolitico, se si leggono in questo senso le numerose figure femminili steatopigie (cosiddetteVeneri) ritrovate in tutta Europa, di cui naturalmente non conosciamo il nome.

pexels download e utilizzo gratuito

 

La Terra era onorata durante le feste e nei misteri in suo onore , con il nome di  Demetra / CererePersefone /Proserpina, il suo culto segna il volgere delle stagioni, ma anche la domanda dell’uomo di rinascere come il seme rinasce dalla terra.

 

Nella psicologia di Jung la Grande Madre è una delle potenze numinose  dell’inconscio, un archetipo di grande ed ambivalente potenza, distruttrice e salvatrice, nutrice e divoratrice.

 

Nell’area mesopotamica (V millennio a.C.): era festeggiata con il culto di Ninhursag;

Nell’area anatolica (II millennio a.C.) vi era il culto di Cibele;

Nell’area greca, la Terra era associata alla dea Gea e Rea;

Nell’ area etrusca, aveva il nome di  Mater Matuta;

Nell’area romana,era festeggiata con il nome di  Bona Dea o Magna Mater.

La variante nordica della Grande Madre, portata fino alle Isole britanniche da migrazioni di popoli pre-achei verso nord ovest, è secondo Robert Graves la Dea Bianca della mitologia celtica (colei che a Samotracia si chiamava Leucotea e proteggeva i marinai nei naufragi).

pexels, download e utilizzo gratuito

L’uomo moderno ha potuto verificare scientificamente i benefici e i doni di Madre Terra, numerosi sono i libri scritti a tal proposito,in sintesi, riassumerò ciò che reputo sia più importante sapere e diffondere, a livello di Benessere e Salute.

I doni di Madre Terra

  • Essere in contatto con la terra è una bella sensazione, ci si sente bene e rilassati, ogni volta in cui si cammina a piedi nudi sulla terra o sull’erba . Questa bella sensazione è causata dall’ energia elettrica della terra, che passa attraverso di noi quando i piedi sono a contatto con il terreno.

 

  • La terra emette impulsi elettrici ed il nostro corpo è composto da cellule : queste cellule funzionano elettricamente per inviare e ricevere energia , durante le diverse reazioni biochimiche. Alcuni dei sistemi bioelettrici del corpo sono il sistema nervoso ( cervello e del midollo spinale, sistema immunitario, sistema muscolare, cuore, ecc).
    L’energia della terra aiuta la vitalità e la salute in modo positivo e il corpo è più equilibrato .

pexels, download e utilizzo gratuito

  • Quando camminiamo a piedi nudi sulla terra o sull’erba, i ritmi biologici del corpo sono stabilizzati e armonizzati.
  • La causa dell’ infiammazione e del dolore corporeo sono i radicali liberi . Questi ioni caricati positivamente sono bilanciati dagli elettroni con carica negativa e viaggiano dalla terra al corpo .

  • Poiché la terra è una riserva infinita di elettroni liberi , è il più potente anti- infiammatorio . Il contatto con il terreno, quindi, aiuta il corpo ad eliminare e ridurre sia dolore che l’infiammazione .

 

  • L’energia della Terra aiuta a regolare le aritmie .
  • Può migliorare il flusso e la viscosità del sangue e migliorare la pressione sanguigna . Regola e migliora la produzione di energia delle cellule del cuore . Uno studio condotto dal dottor Stephen Sinatra ( MD ) , un noto cardiologo , che si concentra sulla elettrodinamica ( potenziale zeta ) di sangue, dimostra ulteriormente questi fatti.

pexels, download e utilizzo gratuito

  • Camminare a piedi nudi sulla terra, o essere in contatto con il terreno allevia il mal di testa .

  • Essere in contatto con la terra, garantisce la protezione dai i campi magnetici ambientali che fanno male alla salute .
  • Vi sentirete più calmi dopo avere camminato a piedi nudi sull’ erba dopo una giornata di intenso lavoro.

 

  • La vita media delle persone aumenta se sono in maggiore contatto con la terra .

  • Essere in contatto con la terra aumenta il livello di energia . Se si cammina a piedi nudi sull’erba o sulla terra per qualche tempo, regolarmente, la qualità e la durata della vita migliorerà .
  • Il nostro corpo e la terra sono entrambi sono buoni conduttori di elettricità. Gli impulsi di energia elettrica si spostano facilmente dalla terra alle diverse parti del corpo . Questi impulsi sono di grande beneficio per i nostri nervi .

pexels, download e utilizzo gratuito

  • Camminare migliorerà il nostro umore e ci guarirà.
  • Dormire sul terreno dà più forza, rispetto a quella che si recupera dormendo in un letto.

 

  • Vi suggerisco di iniziare con una passeggiata di 30 minuti e poi aumentare la durata a poco a poco .

 

DiAlessandra Zarone

La Naturopatia nella vita di ogni giorno

La Naturopatia nella vita di ogni giorno

La Naturopatia, entra armoniosamente  nella vita di ogni giorno, essa  si occupa di ripristinare equilibrio e benessere, in ciascuno senza pretesa di trasformare persone normali in bellezze del cinema, questo perchè ciascuno è bello a proprio modo, è originale,unico e irripetibile. La Naturopatia ed in particolar modo,la Floriterapia,disciplina di cui ci avvaliamo  con tutti coloro che ci chiedono aiuto e sostegno, rivaluta la persona, sostenendola a livello psico-fisico.

La certezza data dai Rimedi Erboristici

Riportiamo quanto detto dal nostro  Maestro, Edward Bach,nella lettera ai colleghi, 26 Ottobre 1936 a Mount Vernon, Sotwell, Wallingford, Berks:
“Ci è stato rivelato un Sistema di Guarigione finora ignoto a memoria d’uomo; oggi, con la semplicità dei Rimedi Erboristici, possiamo metterci in viaggio con la CERTEZZA, l’assoluta CERTEZZA, del loro potere per vincere la malattia.Quando le persone guariranno, diremo loro che le Erbe del campo che le stanno curando sono il dono della Natura, che è il Dono di Dio; così le riporteremo alla fede nell’AMORE, nella MISERICORDIA, nella dolce COMPASSIONE e nell’ONNIPOTENTE FORZA
DELL’ALTISSIMO.”

Naturopatia e Olismo

La concezione olistica del Naturopata non vede la malattia o il sintomo come un nemico da combattere, ma come manifestazione che il corpo e la psiche donano all’esterno per permette di risvegliare le proprie qualità. La vita di tutti i giorni è diventata motivo di notevole stress emotivo, psichico e fisico, con orari ristretti concessi all’alimentazione ed alla mancanza totale di tempo da concedere alle proprie risorse interiori come la creatività e la passione.

Imparare ad autocurarsi

Attraverso il Naturopata si potrà riscoprire un punto di vista più naturale di vivere che permette alla persona di imparare a ritagliarsi il tempo per autocurarsi attraverso metodi naturali e tecniche semplici per risvegliare la gioia di vivere.

Chi è il Naturopata

Il Naturopata è un consulente del benessere, una persona che si è preparata opportunamente per permettere alle persone che ad esso si rivolgono, di riscoprire il gusto di vivere, in modo armonico con la natura e con se stessi. Non occorre essere malati o avere dei particolari problemi per ricorrere ad un Naturopata, basta semplicemente voler sperimentare un modo diverso di concepire il benessere psicofisico ed il rapporto con il mondo esterno.

Approccio personalizzato in base al singolo individuo

La Naturopatia olistica propone un nuovo approccio personalizzato, incentrato sul benessere psicofisico e la graduale evoluzione personale attraverso:
  • miscele floreali
  • integratori spagyrici
  • intergratori a base di erbe 
  • integratori  ayurvedici
  • preparati aromaterapici per il benessere della persona e della casa
  • prodotti erboristici quali tisane, decotti, tinture madri, gemmoderivati
  • unguenti da massaggio
  • tecniche di rilassamento a mediazione corporea, dove la persona può ritrovare il suo equilibrio attraverso un profondo rilassamento psicofisico.

 

Contattaci o prenota da subito fra i seguenti trattamenti e consulti:

DiAlessandra Zarone

Naturopatia Desio : Massaggio Bioenergetico aroma-floriterapico

Naturopatia Desio : Massaggio Bioenergetico aroma-floriterapico:

Il Massaggio Bioenergetico aroma-floriterapico è rivolto a coloro che desiderano sciogliere blocchi e tensioni, stress, disagi emotivi a livello psico-somatico.
La nostra personalizzazione di questa tecnica consiste nell’applicare sul corpo essenze floreali, acque di gemme, cromoterapia e oli essenziali, utilizzati in modo sinergico, in aggiunta a tecniche di massaggio bioenergetico.

In situazioni di stress psicofisico, Il nostro corpo si modifica, si irrigidisce e perde progressivamente la sua naturale fluidità e sensibilità.

Il Massaggio Bioenergetico aroma-floriterapico libera dalla tensioni accumulate e dai blocchi emotivi:

Questo massaggio, con l’aiuto di tecniche di respiro, permette l’allentamento delle tensioni fisiche e lo scioglimento dei blocchi emotivi, che impediscono la percezione del nostro sé corpo-mente. Il nostro corpo si modifica, si irrigidisce e perde progressivamente la sua naturale fluidità e sensibilità. Le tensioni croniche che si somatizzano con gli anni, danno luogo, quando il bambino diventa adulto, alla cosiddetta corazza muscolare, una specie di armatura che è nel contempo fisica ed emotiva. Essa ha in sé una funzione difensiva, ma se diventa troppo rigida riduce anche la possibilità di essere in contatto con le proprie emozioni e limita la libera espressione dei sentimenti. La corazza tende a crescere di anno in anno, per l’accumulo delle tensioni, e non è facile riuscire a liberarsene.

Cosa accade al nostro corpo quando siamo sotto stress:

In situazioni sgradevoli l’armatura si irrigidisce, in situazioni piacevoli si allenta. Possedere una corazza caratteriale è quindi indispensabile per poter affrontare i conflitti ma essa deve conservare un sufficiente grado di elasticità per poter essere “messa” o “tolta” in funzione del bisogno. Reich dedusse che l’armatura muscolare è disposta a segmenti che attraversano il corpo trasversalmente. Egli individuò sette segmenti:

  • oculare
  • orale
  • cervicale
  • toracico
  • diaframmatico
  • addominale
  • pelvico

 

Essi corrispondono a quegli organi e a quei gruppi di muscoli che sono in contatto funzionale tra loro. Quando una parte del corpo diventa sede di tensioni e conflitti emotivi, si creano delle zone dove l’energia vitale non fluisce liberamente: significa che ci blocchiamo, ci tratteniamo, ci corazziamo, diventando sempre meno sensibili alla vita e al piacere. Inoltre, quando l’energia vitale è bloccata e trattenuta cronicamente, quando cioè diventa stagnante, può provocare disfunzioni e malattie.

Vuoi liberarti da tensioni, stress, ansia ? Ritrova il tuo benessere naturale, prenota ora il tuo Massaggio Bioenergetico aroma-floriterapico.

 

 

DiAlessandra Zarone

Naturopatia Desio: Il concetto di Naturopatia

Naturopatia Como: Il concetto di  “Naturopatia”:

Il termine “naturopatia” fu coniato nel 1895 dallo statunitense John Scheel, medico a
New York.
Il significato odierno più accreditato della parola “naturopatia” è “sentiero della natura” per mantenere o ripristinare lo stato di benessere.

Non è chiaro se il termine sia derivato da Nature’s Path (Sentiero della natura) da cui,
in seguito, Naturopathy; più discussa rimane l’attribuzione dell’etimo a natura e al
greco pathos (simpatia, empatia, sentimento, sofferenza) ovvero “empatia con la natura”.

Obbiettivi della Naturopatia:

  • Sostenere le forze auto-guaritrici dell’organismo
  • Identificare e curare la causa del disagio o della malattia
  • Curare la persona e non la malattia
  • Fungere come insegnante del corretto stile di vita
  • Prevenire le malattie ritrovando l’equilibrio con i cicli della natura.

 

 

Gli strumenti della Naturopatia:

La Naturopatia è un’insieme di scienze fra loro strettamente collegate che se ben condivise portano il Naturopata ad avere una visione d”insieme del paziente decisamente utile per il ripristino ottimale delle sue condizioni energetiche e fisico-psichiche.
Lo studio della Naturopatia contempla sia elementi di carattere generale riconducibili alla medicina classica quali: l’anatomia, la fisiologia, la genetica di base e la patologia generale sia elementi di carattere decisamente alternativo riconducibili alla medicina tradizionale cinese, alla fitoterapia, all’aromaterapia, alla floriterapia,
all’omeopatiia e via discorrendo.

La visione che noi proponiamo è incentrata sulla consapevolezza che esiste un’unità inscindibile non solo tra psiche e soma, fra cellula e organismo, ma più profondamente tra macro e microcosmo, fra uno e tutto.
Ogni elemento dell’universo è in relazione con tutti gli altri, in una relazione di interdipendenza.

La visione di Gurdjeff:

Come afferma lo studioso George Gurdjieff :” La vita organica sulla terra è sottoposta a influenze simultanee provenienti da fonti varie e da mondi diversi … esse agiscono tutte contemporaneamente, ma con la preminenza dell’una o dell’altra a seconda dei momenti. Tutta la materia del mondo che ci circonda, il cibo che mangiamo, l’acqua che beviamo, l’aria che respiriamo, le pietre di cui sono costruite le nostre case, gli stessi nostri corpi, ogni cosa è attraversata da tutte le materie esistenti nell’universo .

nel vero senso della parola. Le stesse forze, le stesse leggi che reggono la vita dell’universo agiscono in lui.” Tutta la materia del mondo che ci circonda, il cibo che mangiamo, l’acqua che beviamo, l’aria che respiriamo, le pietre di cui sono costruite le nostre case, gli stessi nostri corpi, ogni cosa è attraversata da tutte le materie esistenti nell’universo … L’uomo è un universo in miniatura nel vero senso della parola. Le stesse forze, le stesse leggi che reggono la vita dell’universo agiscono in lui.”

 

Le cause di malessere sono:

  • Ambientali : dipendono dalla geografia, dal clima e dalla società.
  • Di regime: dietetiche ( eccesso, scarsità,cattiva scelta dei cibi ) e comportamentali ( sforzi, intemperanze, traumi psichici).
  • Traumatiche: derivanti dal parto, da eventi traumatici, da una vita troppo stressante.

La terapia deve essere rivolta alla totalità del corpo, intervenendo con un regime equilibratore.

La concezione psicosomatica olistica:

La concezione psicosomatica olistica si serve del metodo “analogico” per cogliere i legami di senso che unisce fenomeni apparentemente distanti come mente e corpo, energia e materia.
Il simbolo diviene il tramite di questo processo analogico. L’etimo greco significa ”unire insieme”e rimanda alla funzione del connettere, collegare, consente di cogliere il lato nascosto delle cose inaccessibile alla coscienza e rappresenta la manifestazione di un “mistero”.
Il simbolo diviene il tramite di questo processo analogico.
L’etimo greco significa ”unire insieme” e rimanda alla funzione del connettere, collegare, consente di cogliere il lato nascosto delle cose inaccessibile alla coscienza e rappresenta la manifestazione di un “mistero”.

 

Biologico e psichico, corpo e mente coesistono come due facce di una stessa medaglia: nel biologico è scritta la storia dell’universo ed è presente quell’intelligenza creatrice che informa di sé l’intera realtà.
Il linguaggio del corpo è lo stesso linguaggio dell’inconscio che si muove sul registro dell’analogia e del simbolo.
Osservare e descrivere il funzionamento del corpo significa rintracciare il senso profondo, il linguaggio specifico di ciascun organo che rimanda ad un insieme di significati universali.

Se desideri una consulenza naturopatica,volta alla prevenzione contattami qui .

In base alla normativa in materia di privacy, si informa l’utente che questo sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari mirati, tuttavia utilizza cookie per l'analisi della navigazione nel sito. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Ok" permetti al loro utilizzo.

Chiudi