Archivio mensile Settembre 2020

DiAlessandra Zarone

Le emozioni determinano la nostra salute

Le emozioni determinano la nostra salute

Ti spiego come le emozioni determinano la nostra salute .

Premessa

In Medicina Cinese ci sono dodici meridiani principali, o canali invisibili, in tutto il corpo con Qi o flussi di energia. Ogni arto è attraversato da sei canali, tre canali Yin all’interno e tre canali Yang all’esterno. Ognuno dei dodici canali regolari corrisponde ai cinque organi Yin, i sei organi Yang, così come il Pericardio e Triplice Riscaldatore. Si tratta di organi che non hanno alcuna controparte anatomica nella medicina occidentale, ma si riferiscono anche ai processi nel corpo. È anche importante ricordare che gli organi non devono essere pensati come identici agli organi fisici e anatomici del corpo.

Ogni meridiano è una coppia Yin Yang, il che significa che ogni organo Yin è accoppiato con il corrispondente organo Yang: l’organo Yin Lung, ad esempio, corrisponde all’intestino crasso Yang.

Ci sono “Meridiani Straordinari” che non sono direttamente collegati al sistema di organi principali, ma hanno varie funzioni specifiche:

1) agiscono come serbatoi di Qi e sangue per i dodici canali regolari, riempimento e svuotamento .

2) fanno circolare Jing o ‘essenza’ nel corpo perché hanno una forte connessione con i Reni.

3) aiutano a far circolare il Wei Qi difensivo sul tronco del corpo e, come tale, svolgono un ruolo importante nel mantenimento della buona salute.

4) forniscono ulteriori collegamenti tra i dodici canali regolari

Pexels, download e utilizzo gratuito

Le  emozioni

Sono considerate  come la principale causa di malattia e causa di debolezza, che porta a malattie.

Gli antichi pensatori cinesi hanno stabilito che desideri e passioni, sono il principale ostacolo alla vera realizzazione di una vita umana.

Lo stress emotivo sul corpo influisce sul flusso e sulla direzione del Qi.

La rabbia lo fa salire, la tristezza la esaurisce, ecc.

Tutte le emozioni causano qualche cambiamento del flusso Qi nei meridiani del corpo.

La stagnazione del Qi può portare al calore, e la maggior parte delle emozioni può dare origine a calore o fuoco.

Poiché il corretto movimento del Qi è essenziale per trasformare, trasportare ed espellere i fluidi, l’interruzione del movimento si traduce nella formazione di catarro. Flegma (catarro, muco), a sua volta, ostacola gli orifizi e diventa un’ulteriore causa di disturbo fisico, emotivo e mentale.

Le emozioni di rabbia un’ora o due dopo i pasti influenzeranno gli Intestini e lo stomaco. Questo accade, per esempio, quando torniamo subito a un lavoro stressante e frustrante dopo pranzo.  In questo caso, il  Qi di Fegato stagnante invade l’Intestino, il Qi degli Intestini ristagna e provoca dolore addominale, distensione e alternanza di costipazione con diarrea.

Infine, la rabbia, come tutte le altre emozioni, colpisce anche il Cuore. Con il tempo, questo porta a un eccesso di  calore del sangue che colpisce il cuore e quindi la mente.

Pexels,download e utilizzo gratuito

 

Organi,  emozioni e Psicosomatica:

  • Polmone: accettazione, comunicazione, controllo, coraggio, dolore, giustizia, lasciarsi andare, manifestarsi, reattività, ricevere, rilasciare, arrendersi, reattività, soffocamento, vitalità, vulnerabilità.
  • Intestino: compulsione, confusione, controllo, dolore, colpa, lasciar andare, rimpianto, rilascio, rigidità, auto-avvelenamento, caparbietà.
  • Stomaco: assimilazione, mente cosciente, critica, ingenua, digestione del cibo, digestione della vita, alimentazione, nutrimento, messa a terra, intolleranza, apertura mentale, ricezione, rifiuto, stabilità, forza.
  • Milza: abbondanza, adattabilità, chiarezza, pulizia, confusione, digestione, messa a fuoco, integrità, nutrizione, protezione, purificazione, ricezione,  amore di sé, autostima, mente subconscia, Pensiero, Preoccupazione.
  • Cuore: accettazione, consapevolezza, equilibrio, centrato, connessione, depressione, armonia, gioia, amore di sé e degli altri, pace, percezione, proprietà, protezione, rispetto, tristezza.
  • Vescica: rabbia, ansia, fiducia, controllo, coraggio, entusiasmo, espressione, paura, intimità, gelosia, rilascio, risentimento, sensualità, sessualità, sospetto, volontà.
  • Reni: ansia, appartenenza, attenzione, chiarezza, coraggio, guida, energia, paura, memoria, paranoia, autostima, sensualità, sessualità, fiducia, vitalità, volontà, saggezza.

 

Organi, emozioni e Medicina Cinese

Rabbia

La rabbia colpisce il fegato più di qualsiasi altro organo.

Sintomi:

  • Mal di testa
  • Pelle pruriginosa

-Problemi epidermici

  • Irritabilità
  • Lentezza
  • Bassa energia

 

Il Su-Wen e le emozioni connesse al Qi

 

“So che le cento malattie sono generate dal qi.

Quando uno è arrabbiato, allora il qi sale.

Quando uno è gioioso, allora il qi si rilassa.

Quando uno è triste, allora il qi si dissipa.

Quando si è nella paura, poi il qi si muove verso il basso.

In caso di freddo il qi raccoglie; in caso di calore, il qi fuoriescono.

Quando uno è spaventato, allora il qi è in disordine.

Quando uno è esausto, allora il qi viene sprecato.

Quando uno è pensieroso, allora il qi grumi insieme.

 

Dolore

 Il dolore è immagazzinato nei polmoni e, quando prolungato, può provocare:

  • Stretta nel petto
  • Bronchite ricorrente
  • Asma
  • Dolore alla spalla e alla schiena al torace
  • Tosse
  • Bocca e gola asciutte
  • Raucedine
  • Perdita di peso

 

Preoccupazione

La preoccupazione provoca l’ostruzione di Qi in modo che Qi ristagna.

Alcune persone sembrano essere molto tese e si preoccupano  eccessivamente delle banali attività quotidiane e tendono a fare tutto in fretta e a essere costantemente stressati .  Ciò può essere dovuto a una debolezza costituzionale della Milza, del Cuore o dei Polmoni o a una combinazione di tutti questi fattori. La preoccupazione colpisce la Milza e può causare scarso appetito, problemi gastrici. Infine, come tutte le emozioni, la preoccupazione colpisce il Cuore causando ristagno di Cuore, con conseguenti  palpitazioni, pressione toracica  e insonnia.

La preoccupazione è la controparte emotiva dell’energia mentale della Milza che è responsabile della concentrazione e della memorizzazione. Quando la Milza è sana possiamo concentrarci, mentre quando siamo preoccupati, pensiamo  costantemente e ci preoccupiamo troppo per certi eventi della vita.

La preoccupazione annoda Qi, ossia  provoca ristagno di Qi, colpisce sia i Polmoni che la  Milza ( i Polmoni perché quando si è preoccupati la respirazione è superficiale e la Milza  perché questo organo è responsabile del pensiero e delle idee).

I sintomi e i segni causati dalla preoccupazione variano a seconda che colpiscano i Polmoni o la Milza. Se la preoccupazione colpisce i Polmoni, si verificherà  una sensazione di disagio al petto, lieve mancanza di respiro, tensione delle spalle, a volte una tosse secca, voce debole, sospiri e  carnagione pallida.

Le preoccupazioni, a lungo termine danneggiano lo Stomaco, in quanto il fuoco digestivo è indebolito, difatti si  riduce la produzione di acido cloridrico e ciò può causare gonfiore, gas e problemi  intestinali con assottigliamento del rivestimento intestinale.

Stress

Lo stress peggiora tutto, a colpisce il cuore e il cervello, portando a disturbi d’ansia, palpitazioni cardiache, insonnia, crampi muscolari e nebbia cerebrale.

Paura

La paura vive nei reni e può manifestarsi come stanchezza surrenale cronica con minzione frequente, infezioni delle vie urinarie, mal di schiena, e insonnia a causa dell’incapacità di “lasciare andare” e di non sentirsi al sicuro.

La paura include sia uno stato cronico di paura e ansia, sia un improvviso spavento. La paura esaurisce il Qi di  Rene e fa scendere Qi.  Esempi di Qi discendente è l’incontinenza notturna nei bambini e l’incontinenza o la diarrea negli adulti a seguito di un improvviso spavento.

Negli adulti paura e ansia cronica causano carenza di Yin di Rene e aumento di Calore all’interno del Cuore, con una sensazione di calore in faccia, sudorazione notturna, palpitazioni, bocca e gola secca.

Shock

Lo shock mentale “sospende” Qi e colpisce il Cuore. Provoca un improvviso esaurimento del Qi di Cuore, rende il Cuore più piccolo e porta a palpitazioni, disattenzione e insonnia.

 

Suggerimenti 

  • Mangiare con gioia e divertimento in un’atmosfera piacevole e rilassata e senza alcun disturbo esterno.
  • Le distrazioni creano ottime condizioni per una buona rigenerazione del Qi dal cibo. Sensazioni positive e stati d’animo promuovono un buon flusso di Qi.
  • Durante i pasti, i sentimenti positivi consentono il libero flusso del Qi a stomaco e milza, ciò supporta la lavorazione degli alimenti e l’ integrazione del Qi alimentare nel corpo.
  • I discorsi estenuanti, le discussioni e le distrazioni (TV, radio, lettura) gravano sullo stomaco e sulla milza, che sono particolarmente sensibili alle tensioni emotive come il rimuginare, le preoccupazioni, la rabbia e la paura.
  • Le emozioni negative bloccano e indeboliscono il Qi degli organi digestivi, con conseguente perdita di appetito, gonfiore addominale, rigurgito e mal di stomaco. Il continuo stress provoca danni a  stomaco e milza  con conseguente  obesità,  bulimia, anoressia,   ulcere gastriche.

Pexels, download e utilizzo gratuito.

La Dietetica Cinese si occupa di prevenire e ripristinare uno stile di vita sano. Stati di disarmonia che sono comuni nella vita di tutti i giorni, per esempio quelli causati da fattori bio climatici come il freddo o il calore, o causati da stress ed emozioni quali rabbia, tristezza, ansia, paura e shock, possono essere riequilibrati bilanciati con la preparazione appropriata e la scelta degli alimenti. La scelta di alimenti, che è sempre in armonia con le stagioni, protegge il corpo dai disturbi e lo aiuta a vivere in sintonia con i ritmi naturali.

 

Gli obiettivi della Dietetica Cinese:

  • Rigenerare  Qi, sangue (Xue), fluidi corporei (Jin ye) e spirito (Shen).
  • Stabilizzare, rinvigorire o calmare lo spirito (Shen).
  • Preservare l’essenza (Jing) con cibi di alta qualità e abitudini alimentari regolari.
  • Integrare ed equilibrare le reti degli organi e i visceri .
  • Bilanciare milza,pancreas e stomaco.
  • Bilanciare gli effetti creati dalle condizioni atmosferiche o da altri fattori esterni.
  • Armonizzare il corpo con le stagioni.

 

Autunno

L’autunno è caratterizzato dal declino esterno della natura e, in molti climi, dall’essiccazione e dal raffreddamento. Il movimento naturale dell’autunno è diretto verso l’interno. L’energia dello Yang diminuisce e le energie del corpo si radunano all’interno.

Indicazioni importanti

  • Utilizzare alimenti di alta qualità, puliti e non trasformati, coltivati biologicamente quando possibile.
  • Creare un’atmosfera piacevole e rilassata in cui si può gustare il pasto.
  • Mangiare con piacere.
  • Mangiare regolarmente, da tre a cinque volte al giorno.
  • Non affrettare i pasti e masticare bene ogni boccone (tra 10 e 15 volte)!
  • Mangiare la colazione come un re, il pranzo come un imperatore, e la cena come un mendicante.
  • Bere solo piccole quantità di liquidi durante i pasti; troppo liquido con i pasti, o subito prima e subito dopo un pasto può indebolire il fuoco digestivo.
  • Scegliere gli alimenti che sono appropriati per la stagione .
  • Quando si segue una dieta vegetariana, assicurarsi che la dieta contenga abbastanza alimenti che si riscaldano energeticamente; aumentare l’uso di spezie acri quando c’è clima freddo.
  • Troppo olio, cibo grasso: Blocca il flusso di Qi e provoca calore, umidità, e catarro.
  • Troppo zucchero, sapori dolci: provoca calore, umidità e catarro.
  • Troppo alcol: provoca calore umido, promuove la formazione di catarro e fa male al Jing, insieme a una serie di altri effetti spiacevoli.
  • Troppa carne: causa umidità e catarro.
  • Pasti serali: bloccano il flusso di Qi, causano ostruzione alimentare, indebolimento di milza/pancreas e portano all’aumento di peso.
  • Pasti eccessivamente abbondanti : bloccano  del flusso di Qi, causano ristagno alimentare, appesantiscono milza/pancreas, causano umidità e catarro e portano all’aumento di peso.
  • Digiuno eccessivo e prolungato: indebolisce il Triplice Riscaldatore, così come yin, sangue (Xue), e Jing.

 

Pexels, download e utilizzo gratuito.

Siamo a tua disposizione con un percorso personalizzato con Dietetica Cinese in sinergia a Fitoterapia, Floriterapia, Tecniche di Rilassamento a Mediazione Corporea, Terapia Craniosacrale .

Prenota qui 

 

 

DiAlessandra Zarone

Cortisolo e Naturopatia Psicosomatica

Cortisolo e Naturopatia Psicosomatica

E’ un ormone steroideo naturale che svolge un ruolo chiave nella risposta allo stress del corpo.E’ spesso chiamato “l’ormone dello stress” per il suo ruolo più noto. È secreto dalle ghiandole surrenali e coinvolto nella regolazione delle seguenti funzioni e altro ancora:

Regolazione della pressione sanguigna

Metabolismo del glucosio

Funzione immunitaria

Risposta infiammatoria

Rilascio di insulina

Le ghiandole surrenali rilasciano cortisolo in risposta allo stress o alla paura. Quando si trova di fronte a qualche tipo di minaccia nel vostro ambiente, il corpo passa attraverso una serie di Quando si confronta con un qualche tipo di minaccia nel vostro ambiente, il vostro corpo passa attraverso una serie di reazioni quasi istantanee che servono ad affrontare il problema o a fuggire . Una struttura cerebrale chiamata amigdala avvisa l’ipotalamo, che poi segnala una serie di risposte tra cui il rilascio di ormoni come adrenalina e cortisolo. Il cortisolo è importante per il corpo a funzionare normalmente, ma troppo cortisolo può essere un male per la salute.

Pexels, download e utilizzo gratuito.

Quando i livelli di cortisolo sono troppo alti, si potrebbero sperimentare una serie di sintomi indesiderati. Livelli più alti e  prolungati di cortisolo nel sangue, si verificano in caso di stress cronico, hanno come conseguenza:

  • Squilibri di zucchero nel sangue (iperglicemia )
  • Diminuzione della densità ossea
  • Assottigliamento del tessuto muscolare
  • Pressione  alta
  • Prestazioni cognitive compromesse
  • Aumento del grasso addominale
  • Abbassamento del sistema immunitario
  • Stato infiammatorio generalizzato
  • Ridotta  cicatrizzazione
  • Diminuita  funzione tiroidea

La secrezione di cortisolo varia tra gli individui. Gli studi hanno anche dimostrato che le persone che se secernono  livelli più elevati di cortisolo in risposta allo stress tendono a mangiare di più.
Le persone depresse possono  avere livelli elevati di cortisolo nel sangue.

Lo stress cronico

Lo stress cronico porta ad avere un  livello  elevato di cortisolo, cio’ può esaurire la vitamina B6, di conseguenza anemia,  scarsa funzione cognitiva, depressione, neuropatia, problemi visivi e occhi secchi. Gli studi clinici sulle donne in stato di stress, con conseguente produzione elevata di cortisolo, hanno dimostrato che la distribuzione centrale del grasso è correlata a una maggiore vulnerabilità psicologica allo stress, ciò mostra  un legame tra stress psicologico e rischio di malattia.

Soppressione del sistema immunitario

La funzione del cortisolo è  ridurre l’infiammazione nel corpo,  ma nel corso del tempo, questi sforzi per ridurre l’infiammazione sopprimono anche il sistema immunitario. L’infiammazione cronica, causata da una cattiva alimentazione e lo stress, aiuta a mantenere alti i livelli di cortisolo, causando il caos sul sistema immunitario. Un sistema immunitario incontrollato che risponde a un’infiammazione senza sosta può portare a una miriade di problemi: influenza, un aumento del rischio di cancro, allergie alimentari,  problemi gastrointestinali, in quanto  un intestino sano dipende da un sistema immunitario sano e un aumento di malattie autoimmuni.

Problemi gastrointestinali

Il cortisolo attiva il sistema nervoso simpatico, causando tutte le risposte fisiologiche descritte in precedenza. Di norma, il sistema nervoso parasimpatico deve quindi essere soppresso, poiché i due sistemi non possono funzionare contemporaneamente. Il sistema nervoso parasimpatico viene stimolato durante attività tranquille come mangiare,  azione in cui sono coinvolti enzimi e ormoni che controllano la digestione e l’assorbimento. Quando una persona stressata si nutre, la digestione e l’assorbimento sono compromessi, si sviluppa l’indigestione e il rivestimento delle mucose diventa irritato e infiammato. DI conseguenza ci saranno  ulcere,  sindrome dell’intestino irritabile e colite .

 

Malattie cardiovascolari

Il cortisolo restringe i vasi sanguigni e aumenta la pressione sanguigna per ossigenare il sangue. Nel corso del tempo, tale costrizione arteriosa e ipertensione arteriosa possono portare a danni cardiaci.

Problemi di fertilità

Il cortisolo elevato può creare disfunzione erettile, interruzione della normale ovulazione e cicli mestruali. Inoltre, gli ormoni sessuali androgeni sono prodotti nelle stesse ghiandole del cortisolo e dell’epinefrina, quindi l’eccesso di produzione di cortisolo può ostacolare la produzione ottimale di questi ormoni sessuali.

Altri problemi

Lo stress a lungo termine e  il cortisolo elevato possono essere collegati a insonnia, sindrome da stanchezza cronica, disturbi della tiroide, demenza, depressione e altre condizioni.

Medicina Tradizionale Cinese

Lo stress fa ristagnare il qi del fegato. Il ristagno cronico del qi del fegato può esaurire il sangue del fegato e lo yin. Il sangue di fegato e la  carenza di yin creano secchezza oculare, visione sfocata, poca flessibilità degli arti, intorpidimento o spasmi nelle estremità. Segni e sintomi di carenza di sangue  includono carnagione pallida.

Nelle persone con livelli normali, il cortisolo dovrebbe raggiungere il picco intorno alle 8 del mattino, diminuire gradualmente ed essere più basso intorno alla mezzanotte e alle 4 del mattino. Nelle persone con sindrome di Cushing o con stanchezza cronica, i livelli di cortisolo possono essere più bassi al mattino e più alti di notte.

Pexels, download e utilizzo gratuito.

La visione ayurvedica

Lo stress disequilibra i doshas,  sostanze vitali, che governano la mente,e, di conseguenza,  producono più fluido.

Pitta (il subdosha Sadhaka Pitta) inizia a bruciare più caldo, mentre Vata crea un effetto di essiccazione.  Di coseguenza,  Kapha  genera fluidi extra per contrastare questo effetto e proteggere il cervello. Sotto sforzo, il fluido creato da Kapha aumenta e inizia a domare il fuoco  della mente (Medhya Agni) che sostiene Dhi, Dhriti e Smriti. Lo stress può  smorzare questo fuoco mentale (Agni) e quando questo accade, si creano tossine ( Ama ) . Ama si accumula nel cervello, si mescola con i fluidi creati da Kapha e crea un tipo dannoso di cortisolo, l’indicatore dello stress. Il cortisolo in sé non è male. È stato creato dal corpo per proteggere il cervello, ma quando Kapha è in disequilibrio e c’è Ama, il cortisolo fa più male che bene. Ayurveda utilizza rimedi naturali che abbassano il livello di cortisolo e migliorano il fuoco digestivo del cervello.

Vuoi sapere quali sono gli alimenti potenzianti, le erbe antistress e immunostimolanti, le essenze floreali antistress e dinamizzanti indicati alla tua persona?

Prenota una  Consulenza singola anche tramite videochiamata Whatsapp.

A tua disposizione con:

Tecniche di gestione dello stress aiutano ad abbassare il livello di cortisolo.

 

 

In base alla normativa in materia di privacy, si informa l’utente che questo sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari mirati, tuttavia utilizza cookie per l'analisi della navigazione nel sito. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Ok" permetti al loro utilizzo.

Chiudi