Origano, antisettico naturale

DiAlessandra Zarone

Origano, antisettico naturale

L’origano (Origanum vulgare), antisettico naturale appartiene alla famiglia delle Labiatae e al genere Origanum: ha infatti molte proprietà in comune con essa.

Etimologia

Il suo nome deriva dal greco origanos, composto da óros, montagna, e da gànos, splendore: «splendore di montagna» perché allo stato spontaneo è una pianta che alligna soprattutto nelle zone alte. Fu molto apprezzato fin dall’antichità – come testimoniano DioscorideColumella e Plinio – per le qualità terapeutiche delle sommità
fiorite e delle foglie che contengono timolo, carvacrolo, terpinene, tannini e sostanze amare.

Proprietà curative

  • antalgico
  • antisettico
  • antispasmodico
  • espettorante
  • parassiticida
  • stomachico
  •  tonico

 

Lo si usa per curare o preservare l’apparato respiratorio e digerente. 

E’ perciò utile contro:

  • infiammazioni repiratorie 
  • riequilibrio delle funzioni digestive

 

Ha  azione stimolante sull’apparato nervoso; ma non manca di altre virtù: si può guarire rapidamente un torcicollo applicando sulla parte un cuscinetto delle sue sommità fiorite, appena colte e riscaldate per brevissimo tempo in padella. Lo si aggiunge infine alle vivande per ottenere una buona secrezione dei succhi gastrici e un miglior funzionamento del fegato.

Simbologia

L’origano ha suscitato il simbolo del Conforto.
Una leggenda diffusa fin dal Medioevo narrava che la cicogna, quando soffriva di stomaco per avere mangiato qualche cibo nocivo, si curava con origano.

Floriterapia

Oreganum vulgare bianco, ha un’energia curativa che avvolge e si dirige laddove è
necessario, ripristina  l’equilibrio a seguito di eventi stressanti e situazioni disarmoniche che hanno interrotto bruscamente il naturale flusso dell’energia psico-fisica. Origano individua ciò che necessita armonia, riportando così benessere e salute.

 

Prenota una Consulto Naturopatico o Floreale per affrontare le tematiche emerse in questo articolo, oppure un Programma Detox  con alimentazione adeguata e rimedi ayurvedici, volto al riequilibrio psico-fisico.

[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Info sull'autore

Alessandra Zarone administrator

Dott.ssa Alessandra Zarone Laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne presso IULM, Milano. Diploma in Naturopatia Psicosomatica presso Riza, Milano, con una tesi dal titolo: “Dagli antichi erbari alla floriterapia: influsso greco-romano e celtico in Edward Bach, druido e medico di Myddvai”, con votazione 30 e lode. Nel Dicembre 2012 mi sono specializzata in Floriterapia conseguendo un Master in Floriterapia Psicosomatica, condotto dalla Dott.ssa Marilena Zanardi . Ciò che mi piace approfondire è la Floriterapia vibrazionale psicosomatica: "Per me è importante ritornare all'origine della Floriterapia e dell'Erboristeria, studiando approfonditamente gli antichi erbari per riapplicare con la conoscenza di oggi l'esperienza persa nei secoli, ma soprattutto mettendo in pratica il metodo di Bach, tramite solarizzazione dei fiori, nella preparazione delle mie miscele attraverso un metodo dedicato alla persona".

Lascia una risposta