Archivio dei tag otite

DiAlessandra Zarone

Rimedi naturali per le infiammazioni

Rimedi naturali per le infiammazioni

La Sinusite, nota come Panis in Ayurveda è generalmente causata da infezioni batteriche o spesso virus o infezioni da funghi possono anche portare alla sinusite. In questa condizione i seni (cavità piene d’aria situate su entrambi i lati del naso) sono bloccati con muco e si infiammano.

La sinusite è una condizione che causa infiammazione o gonfiore nei seni. I seni fanno parte dell’anatomia umana e si riempiono d’aria, ma quando i seni si bloccano e si riempiono di liquidi, batteri, virus e funghi possono crescere e causare un’infezione.

La sinusite Può causare mal di testa o pressione agli occhi, nel naso o nell’area delle guance. Una persona può anche avere tosse, febbre,starnuti,  alito cattivo e congestione nasale con spesse secrezioni. Alcune condizioni di salute come raffreddore comune, rinite allergica, polipi nasali o un setto deviato possono causare il gonfiore dei seni con conseguente infezione.

Le persone con un basso sistema immunitario sono spesso affette da infezioni batteriche o fungine dei seni.

La sinusite può manifestarsi a causa di molteplici fattori come allergie, infezioni, irritazione chimica dei seni. Inoltre, il consumo di cibi oleosi, piccanti, secchi, troppo caldi o troppo freddi, causano la  compromissione di tre dosha (Vata, Pitta, Kapha) con conseguente blocco, gonfiore o irritazione del tessuto dei seni.

Tipi di sinusite (Pinas)

 

  • Sinusite acuta
  • Sinusite subacuto
  • Sinusite cronica
  • Sinusite infettiva
  • Sinusite non infettiva

Otite

In Ayurveda l’orecchio è considerato una sede importante di Vata (Aria). Quando Vata aumenta, come nella stagione di transizione dell’autunno, in cui  si verificano molte variazioni del clima e delle abitudini (ritorno a scuola o al lavoro), si ha dolore all’orecchio. Quando Vata si associa a Kapha (Acqua), si verificherà un blocco del condotto uditivo e dell’orecchio medio con la comparsa di suoni o perdita dell’udito. Se si associa a Pitta (Fuoco) ci sarà ancora più secrezione dell’orecchio e formazione di pus.

Pertanto Ayurveda raccomanda la prevenzione proteggendo le orecchie dal freddo, dall’acqua e oliando il condotto uditivo con oli ayurvedici .

Un’infezione virale nell’orecchio medio può causare blocco e gonfiore. Questo può anche portare alla produzione di alcuni fluidi batterici simili al pus che possono causare dolore e altri problemi legati all’udito. Il problema è più comune nei bambini che negli adulti. A parte questo, la stagione invernale, caratterizzata  da tosse e raffreddore possono mettere a un rischio più elevato di infezione dell’orecchio medio. Entrare in contatto con qualcuno con infezioni respiratorie è ancora motivo di ciò che causa l’otite media.

 

 

Segni e sintomi dell’otite media

 

  • Dolore all’orecchio
  • Difficoltà a dormire
  • Ipoacusia
  • Scarico fluido dall’orecchio
  • Mal di testa
  • Tosse e raffreddore
  • Febbre
  • Perdita di appetito

Emorroidi

 

Le emorroidi sono essenzialmente vene varicose del retto e dell’ano. Le persone tra i 45 e i 60 anni hanno dimostrato di avere maggiori probabilità di svilupparle, anche se possono verificarsi molto prima .

Le emorroidi interne non sono tipicamente visibili e si manifestano sopra l’orifizio anale all’interno del canale rettale

Le emorroidi esterne sono visibili e sono spesso di colore da rossastro a viola, causano una sensazione di pienezza, dolore acuto, sensazione di spilli e prurito.

Le emorroidi sono comunemente causate da un disturbo o da una maggiore pressione all’ano a causa dei seguenti fattori:

 

  • Problemi digestivi
  • Stitichezza
  • Parto
  • vita sedentaria
  • Sollevamento di pesi pesanti
  • Predisposizione ereditaria
  • Fattori dietetici
  • Obesità

 

Sono a tua disposizione per le tematiche trattate, con un Percorso di Naturopatia

 

Olio di nocciolo di albicocca

 

Il nocciolo di albicocca è il seme secco e maturo di Prunus armeniaca L. e Prunus armeniaca L. var. [ . Il principale ingrediente  è l’amigdalina (D-mandelonitrile-b-Dgentiobioside) che ha proprietà antitosse e antiasmatiche.

Recentemente, è stato riferito che l’amigdalina può uccidere selettivamente le cellule tumorali nel sito tumorale senza tossicità sistemica.

L’albicocca è uno dei frutti più importanti prodotti nei paesi temperati. Consumato sia come fresco che essiccato, rappresenta un ingrediente importante della dieta. Contiene polifenoli, carotenoidi con noti effetti biologici, tra cui la protezione del fegato e del cuore, in quanto antiossidante e antinfiammatorio, e microelementi, come Zn, Ca, Cu, Fe, Mg, Na, Mn, P e K.

L’amigdalina è un glicosside cianogenico che è descritto come un agente anticancro presente in natura.

L’amigdalina (vitamina B-17) è vitamina presente naturalmente nei semi dei frutti della famiglia Prunus Rosacea tra cui albicocca, mandorla amara, ciliegia e pesca.

L’amigdalina è un agente anti-cancro che può essere utilizzato per il trattamento del carcinoma epatocellulare. Il potere curativo dell’amigdalina  aumenta  significativamente con l’aggiunta di zinco.

Il cancro al pancreas è la quarta causa comune di morte per cancro. I semi di albicocca amara possiedono una serie di proprietà farmacologiche tra cui l’attività antitumorale e l’amigdalina dai semi di albicocca amara può indurre apoptosi. In uno studio, sono stati analizzati gli effetti cito/genotossici dell’estratto etanolanico di albicocca amara e dell’amigdalina sul cancro al pancreas umano .

L’effetto antitumorale dell’ amigdalina è efficace anche nel cancro al seno, della cervice, colon, leucemia e tumore della vescica. Tale estratto ha un effetto anti-proliferativ . Questi risultati contribuiscono allo sviluppo di terapie dietetiche anti-cancro.

Il National Cancer Registry of South Africa ha registrato che il cancro del colon-retto è uno dei primi dieci tumori più comuni sia negli uomini che nelle donne. Circa 1 persona su 17 , di età superiore ai 50 anni, sviluppa il cancro al colon nel corso della vita. Il cancro al colon dipende dalla nutrizione, il consumo di alcol rappresenta il maggior fattore di rischio, seguito da una dieta ricca di grassi, scarsa assunzione di fibre alimentari, obesità, fumo e mancanza di esercizio fisico . L’assunzione giornaliera può rendere questi noccioli un agente chemiopreventivo vitale.

L’ olio di nocciolo di albicocca migliora l’immunosoppressione associata alla ciclofosfamide .

Gli effetti dell’olio alimentare di nocciolo di albicocca (AKO), che contiene alti livelli di acidi oleici e linoleici e livelli inferiori di α-tocoferolo, gli studi hanno evidenziato una riduzione dello stress ossidativo e l’inibizione della degenerazione degli organi . Le attività dei metaboliti intermedi dell’acido oleico e linoleico.

Un ottimo prodotto è Alato 23, disponibile qui o in farmacia.

DiAlessandra Zarone

Otite e rimedi naturali

Otite e rimedi naturali:

E’ possibile trattare l’otite con rimedi naturali. Ma vediamo ora come si manfesta :

L’otite è un processo infiammatorio dell’orecchio che, in base alla sede in cui si localizza, si distingue in: otite esterna (infiammazione del condotto uditivo, la parte più esterna dell’orecchio), che colpisce soprattutto i giovani d’estate, a causa dei germi e dei funghi presenti nelle piscine e nel mare. Questi, in un ambiente umido, hanno vita facile, causando l’infezione. L’otite esterna può essere causata anche da una pulizia non adeguata delle orecchie. A tal proposito, è sconsigliato l’utilizzo dei classici bastoncini di cotone che possono irritare l’orecchio. L’otite media, invece, colpisce soprattutto i bambini ed è la forma più grave di otite, poiché causata da batteri o virus. Il motivo per cui sono i più piccoli ad ammalarsi più frequentemente è fisiologico: la tromba di Eustachio, il condotto che collega l’orecchio medio alla faringe, è più corto nei bambini e, di conseguenza, batteri e virus si annidano più facilmente.

 

Le cause più frequenti di otite:

Infezioni delle alte vie respiratorie (riniti, adenoiditi, tonsilliti), in cui la tuba di Eustachio può chiudersi e le secrezioni dell’orecchio si accumulano favorendo la colonizzazione da parte di batteri, virus e funghi; uno stato allergico locale; le lesioni da grattamento del condotto uditivo (es. cotton-fioc), le malattie cutanee (es. eczema e psoriasi), le alterazioni della funzionalità della tuba (non funzionando il sistema ciliare che dovrebbe eliminare le secrezioni prodotte dal condotto uditivo, queste si accumulano), la scarsa igiene e la vita in comunità (soprattutto per quanto riguarda i bambini che, andando all’asilo o a scuola, sono più soggetti a varie infezioni di diverso genere).

La visione Psicosomatica:

L’ otite rappresenta un conflitto legato al tema dell’ascolto, bisogno di non sentire, conflitto e confusione.
La persona che ne soffre in maniera ricorrente é profondamente e inconsciamente infastidita perchè costretta ad ascoltare cose che la disturbano.
È un’individuo esposto ad opinioni, a critiche, a lamenti e rimproveri che a causa di una propria limitazione caratteriale e/o emotiva non riesce a distaccarsi e sottrarsi a questa limitante situazione.
Molte otiti nell’età adulta hanno infatti come fattore scatenante un forte stress lavorativo: sul luogo di lavoro spesso il soggetto non sopporta più toni e parole con cui altri gli si rivolgono (spesso da parte dei capi ma ancora piu spesso da parte dei colleghi).

 

Alcuni rimedi erboristici:

  • Collisonia canadensis T.M.
  • Ribes nigrum M.G .1 DH

L’olio di Verbasco è utile in caso di infezione, alleviando il dolore. Applicare localemente.
Melissa è un buon rimedio per le infezioni grazie alle proprietà antivirali e antisettiche che combattono l’infezione . Applicare melissa nell’orecchio. Mescolare un po ‘ di aglio o zenzero tritato finemente con il miele e consumare la miscela sia con acqua calda o tè per ottenere risultati migliori .

Le foglie di Basilico sono un ottimo rimedio rimedio . Il succo delle foglie di Basilico viene applicato nelle orecchie e serve come un detergente e disinfettante per combattere i batteri e virus presenti all’interno.

 

Se sei interessato a questa problematica, prenota il tuo consulto naturopatico.

In base alla normativa in materia di privacy, si informa l’utente che questo sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari mirati, tuttavia utilizza cookie per l'analisi della navigazione nel sito. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Ok" permetti al loro utilizzo.

Chiudi