Rinnovarsi per esprimere sè stessi _Primavera e MTC

Rinnovarsi per esprimere sè stessi _Primavera e MTC

La Primavera è il momento in cui è necessario rinnovarsi per esprimere sè stessi. In questo momento, la terra si risveglia da un  freddo sonno invernale. Secondo la Medicina Cinese, il corpo si trasforma insieme a questi cambiamenti climatici stagionali. Sfruttando l’essenza della forza vitale , o Qi, disponibile nell’ambiente, il corpo transita da uno stato tranquillo, verso uno stato di vibrante movimento. Il nostro vivere armoniosamente questo cambiamento di stato dipende da quanto abbiamo tesaurizzato le energie in Inverno. In Medicina Cinese, la Primavera è associata all’Elemento Legno, a fegato e cistifellea.
La natura dell’energia fegato-legno è caratterizzata da espansione e l’energia di Primavera è espansione in movimento verso l’esterno. Il fegato sano è responsabile del mantenimento di un flusso regolare di Qi. L’aumento del flusso di energia in Primavera può incoraggiarci a esercitare nuovi progetti.

Cosa accade in Primavera?

Il nostro metabolismo accelera e il fegato lavora per purificare e disintossicare il nostro sistema. Potremmo provare sentimenti di elevata vitalità dopo l’equinozio di Primavera, ma non è sempre un fluire fluido di energia. Così come un seme compie un grande sforzo per germogliare e uscire dalla terra, così noi possiamo rinascere, germogliare, con un’energia fluida e forte oppure a scatti. In questo ritorno al fluire, ad emanare, possiamo esprimere sentimenti di rabbia, emozione associata a il fegato e cistifellea. Quindi, possiamo sperimentare periodi di agitazione o frustrazione in quanto le energie e i sentimenti sopiti si risvegliano. Il vantaggio di avere un fegato forte sano permette di avere capacità decisionali e una maggiore chiarezza di pensiero.

Il potere dell’elemento Legno

Il potere di legno è delicato, persistente,  pieno di potenziale creativo. Ha il potere dell’essere e del divenire, permette di seguire la propria natura e diventare più sé stessi, esprimendo chiaramente le proprie esigenze interiori e i propri desideri. Il Legno penetra delicatamente la terra per portare avanti l’acqua, la fonte della vita. Nelle nostre radici troviamo l’energia di espansione che ci consente di portare avanti con forza e fermezza i nostri propositi, rimanendo sempre flessibili e fedeli alla nostra natura.

Stanchezza e sonnolenza

Ci sono persone che in Primavera si sentono stanche e svogliate: questa condizione di bassa energia e fatica si chiama Chun kun (letteralmente sonnolenza primaverile) nella Medicina Tradizionale Cinese. E ‘un sintomo comune in Primavera, quando il corpo non riesce ad adattarsi al clima più caldo . Chi soffre di patologie, si sente meglio nel freddo Inverno, soprattutto alcune persone anziane e coloro che soffrono di malattie croniche.
In Primavera i capillari si rilassano, più sangue scorre in superficie, mentre ne passa meno agli organi e al cervello. Se il corpo non riesce ad adattarsi ai cambiamenti stagionali, gli organi e il cervello consumano ancora il più ossigeno e nutrimento, come in Inverno, per cui alcuni si sentono assonnati
Alcune persone si adattano ai cambiamenti in breve tempo, mentre altri lo trovano più difficile. Gli anziani di solito richiedono più tempo e sono più vulnerabili alla sonnolenza primaverile.
Le persone con problemi cardio-cerebro-vascolari cronici hanno problemi più seri e sonnolenza a lungo termine. Coloro che sono impegnati in attività cerebrali hanno più probabilità di soffrire di sonnolenza in Primavera rispetto a quelli che si impegnano in lavori fisici per la maggior parte del tempo.
L’esercizio fisico è tonificante ed è sempre buono per la salute. Jogging, nuoto, giochi con la palla e bagni di vapore aiutano a regolare il metabolismo ed accelerare la circolazione del sangue. Questo invia più ossigeno al cervello e allevia la sonnolenza.

Sintomi primaverili

Quando sorge la Primavera, si possono sperimentare una varietà di sintomi, come ad esempio:

  • pensiero annebbiato
  • dimenticanza
  • vista sfuocata
  • occhi rossi, secchi
  • letargia
  • pelle secca
  • prurito della pelle
  • eruzioni cutanee
  • dolore alle costole, soprattutto dopo aver mangiato in stato di agitazione ed emotività esacerbata
  • diarrea
  • stitichezza

Emozioni primaverili

L’emozione associata con l’Elemento Legno Nel suo stato di equilibrio, la rabbia può essere un sentimento sano, perché può essere intesa come una reazione naturale allo stress, alla frustrazione, o all’ingiustizia. Quando si esprime con un attento controllo, la rabbia si comporta come un temporale che purifica l’aria; la rabbia controllata può dissipare la tensione e ristabilire l’equilibrio. Uno squilibrio nella cosiddetta “Dimensione  Legno”, spesso è caratterizzato da rabbia incontrollata, irritabilità, tendenza a giudicare gli altri troppo velocemente o con durezza.Oppure si tende a ingoiare la propria rabbia, si diventa ansiosi, e si tende ad incolpare sé stessi quando le cose vanno male.

Il ruolo chiave del Fegato in Primavera

Il fegato è il più grande organo del corpo; è il laboratorio che gestisce il corpo, in cui è memorizzato e distribuito il nutrimento per tutto il corpo. Il fegato ha centinaia di funzioni essenziali, tra cui la formazione del sangue, la pulizia e il filtraggio del sangue per aiutare il corpo ad eliminare le tossine e garantire la sua vitalità in modo continuo . Nella medicina tradizionale cinese le funzioni del fegato vanno ben oltre la sua funzione puramente fisiologica e abbracciano qualità emotive e spirituali. Il fegato è come un generale che guida un esercito ed eccelle in pianificazione strategica. È il ruolo del fegato per assicurarsi che tutte le truppe del corpo lavorino insieme per il beneficio di tutto. Il suo ruolo principale è quello di tenere tutto mentre scorre e, quindi, di evitare il ristagno e l’attrito. Si dice in Medicina Cinese che le regole del fegato siano scorrimento e diffusione, ciò significa che il fegato è responsabile di mantenere un flusso di sangue libero e senza interruzioni o blocchi, è altresì  responsabile che l’energia e le emozioni in tutto il corpo, mente e spirito, fluiscano liberi e senza interruzioni. L’Elemento Legno aborre stagnazione e inerzia, che è associata a tutte le forme di malattia. Proprio come l’acqua di un ruscello di montagna,  è sicura da bere se scorre liberamente, al contrario  di quella delle pozze d’acqua stagnanti, che creano un terreno fertile per batteri e agenti patogeni.

Cistifellea (Organo Yang)

La cistifellea è un piccolo organo che memorizza e intensifica la bile, creata nel fegato, il quale la pompa nel corpo e dell ‘intestino, se necessario. Nella Medicina Tradizionale Cinese, la cistifellea ha il ruolo del saggio che deve decidere, “occupa la posizione di un funzionario importante e retto che eccelle per decisioni e giudizio.” La cistifellea aiuta a utilizzare il proposito del fegato e rende i giudizi corretti, nonché aiuta a portare a buon fine le decisioni/propositi di fegato.

Il fegato gestisce la tensione muscolare, uno squilibrio energetico di fegato è responsabile di :

  • Sciatalgia
  • Mal di testa, in particolare emicrania
  • Irritabilità e scoppi di rabbia
  • Disturbi visivi
  • Irregolarità mestruali, sindrome premestruale, fibromi
  •  Disturbi digestivi, tra cui il bruciore di stomaco
  • Sindrome del colon irritabile
  • Ulcere 
  • Alta pressione sanguigna, con tendenza verso l’aterosclerosi

Le allergie dipendono da uno squilibrio energetico di fegato e polmoni:

Le allergie sono un buon esempio di una condizione in cui vi è un contrasto fra Legno e Metallo: fegato e polmone, inteso, secondo la teoria dei Cinque Elementi.
Quando l’Elemento Legno si risveglia in Primavera, può facilmente superare l’Elemento Metallo, diventando antagonista dell’Elemento Polmone: l’energia fegato agisce come un irritante per i polmoni, di conseguenza si manifesteranno prurito al naso, occhi e gola.Ciò si può rimediare anche rafforzando il sistema immunitario.

I tessuti corporei associati al fegato

I tessuti corporei associati al fegato sono i tendini e legamenti. Per mantenere salute e agilità, i nostri tendini e legamenti devono essere nutriti, per renderli elastici, e forti. Poiché in Primavera si diventa più attivi, i nostri tendini sono più soggetti a distorsioni o danni, in quanto non possono essere completamente riscaldati dallo stile di vita precedente, in Inverno. Le temperature fredde tendono a rendere i nostri tendini più fragili e inflessibili, quindi un improvviso scoppio di attività primaverile può facilmente danneggiare i tendini e legamenti.

Se desideri risolvere alcune problematiche emerse in questo articolo con l’utilizzo di Dietetica Cinese, Fitoterapia, Floriterapia, prenota una Consulenza nel mio Studio oppure via Skype.

 

Se questo articolo è stato interessante condividi. Basta un click.Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on Pinterest

Lascia un commento

Studio Naturopatico Donadoni Desio © 2017 Frontier Theme

In base alla normativa in materia di privacy, si informa l’utente che questo sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari mirati, tuttavia utilizza cookie per l'analisi della navigazione nel sito. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Ok" permetti al loro utilizzo.

Chiudi