Melatonina e Achillea

DiAlessandra Zarone

Melatonina e Achillea

Melatonina e Achillea

Melatonina è :

  • Antiinfiammatorio delle mucose delle alte vie respiratorie
  • Miorilassante, decontratturante muscolare per contratture muscolari o stati dolorosi con forte componente muscolo-tensiva
  • Antispastico viscerale e respiratorio: Spasmi digestivi, coliche gastriche e addominali, asma bronchiale.
  • Antistaminico naturale, adatto per:
  1. Rinite allergica
  2. allergie stagionali
  3. eczema atopico

La Melatonina di origine vegetale si trova in una quantità interessante nell’ Achillea

 

Achillea, Achillea millefolium L.:

L’achillea è una pianta nativa europea, con una lunga storia come guaritore di ferite. In epoca classica, era conosciuto come herba militaris, essendo usato per fermare le ferite di guerra. È stato a lungo preso come un tonico amaro rinforzante e tutti i tipi di bevande amare sono stati fatti con questa pianta. L’achillea aiuta il recupero da raffreddori e influenza ed è benefica per la febbre da fieno. È anche utile per problemi mestruali e disturbi circolatori. Originaria dell’Europa e dell’Asia occidentale, l’achillea può essere trovata crescere spontaneamente nelle regioni temperate di tutto il mondo, nei prati e lungo i bordi delle strade. L’erba si diffonde attraverso le sue radici e le parti aeree vengono raccolte in estate quando sono in fiore. Nonostante i suoi numerosi usi e somiglianze con la camomilla tedesca, l’achillea è stata scarsamente studiata. L’erba e il suo olio volatile hanno dimostrato di essere antinfiammatori; gli azuleni sono anche antiallergici. I lattoni sesquiterpenici sono amari e hanno attività antitumorale. Achilleina e flavonoidi aiutano ad arrestare il sanguinamento interno ed esterno; i flavonoidi possono essere responsabili dell’azione antispasmodica dell’achillea. Studi di laboratorio indicano che l’achillea dilata i vasi sanguigni, abbassando così la pressione sanguigna. Funziona, in parte, come i farmaci convenzionali noti come ACE-inibitori, che sono comunemente prescritti per la pressione alta.

Usi tradizionali e attuali

Erba ginecologica, aiuta a regolare il ciclo mestruale, riduce il sanguinamento mestruale pesante e allevia il dolore mestruale.

Altri usi

In combinazione con altre erbe, l’achillea aiuta il raffreddore e l’influenza. Le sue proprietà toniche amare lo rendono utile per la digestione debole e le coliche. Aiuta anche la febbre da fieno, abbassa la pressione alta, migliora la circolazione venosa e tonifica le vene varicose. Pianta intera in fiore Achillea millefolium L.

Uno degli usi principali è come un vulneraria — un agente per fermare il sanguinamento delle ferite. Il nome latino Achillea onora Achille, e la leggenda afferma che  egli  usò un impiastro di fiori di Achillea per fermare l’emorragia dei suoi soldati feriti in battaglia. La tisana a base di pianta essiccata è utilizzata per raffreddori, febbri, anoressia, indigestione, infiammazioni gastriche e sanguinamento interno. Le qualità espettoranti, analgesiche e sudoripare di alcuni componenti forniscono sollievo dal raffreddore e dall’influenza. Sperimentalmente, gli estratti sono emostatici e antinfiammatori.

L’achillea è strettamente associata alla divinazione, dando origine a detti e versi in molte parti del mondo. In Cina i gambi di achillea sono usati per consultare l’I Ching (Libro dei Mutamenti). Oltre 40 diversi costituenti sono stati isolati dall’achillea. Questi includono un olio essenziale, che contiene azulene antinfiammatorio. Il contenuto di azulene varia tra le piante, anche nello stesso habitat. A. millefolium (achillea, milfoil, ferita del soldato).

Parti utilizzate

Pianta intera.

Proprietà

Erba aromatica, amara e astringente che riduce l’infiammazione, aumenta la sudorazione, allevia l’indigestione e ha effetti diuretici. È anche efficace nell’abbassare la pressione sanguigna, rilassare gli spasmi e arrestare l’emorragia.

Usi dell’erba medicinale:

Internamente per malattie febbrili (in particolare raffreddori, influenza e morbillo), catarro, diarrea, dispepsia, reumatismi, artrite, disturbi mestruali e della menopausa, ipertensione e per proteggere dalla trombosi dopo ictus o infarto. Esternamente per ferite, epistassi, ulcere, occhi infiammati ed emorroidi.

Un ottimo rimedio contenente Melatonina è Alato 37, disponibile qui o in farmacia

ALATO 37 (lafenicesas.it)

Info sull'autore

Alessandra Zarone administrator

Dott.ssa Alessandra Zarone Laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne presso IULM, Milano. Diploma in Naturopatia Psicosomatica presso Riza, Milano, con una tesi dal titolo: “Dagli antichi erbari alla floriterapia: influsso greco-romano e celtico in Edward Bach, druido e medico di Myddvai”, con votazione 30 e lode. Nel Dicembre 2012 mi sono specializzata in Floriterapia conseguendo un Master in Floriterapia Psicosomatica, condotto dalla Dott.ssa Marilena Zanardi . Ciò che mi piace approfondire è la Floriterapia vibrazionale psicosomatica: "Per me è importante ritornare all'origine della Floriterapia e dell'Erboristeria, studiando approfonditamente gli antichi erbari per riapplicare con la conoscenza di oggi l'esperienza persa nei secoli, ma soprattutto mettendo in pratica il metodo di Bach, tramite solarizzazione dei fiori, nella preparazione delle mie miscele attraverso un metodo dedicato alla persona".

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: