Floriterapia Desio: Consulto di Floriterapia Vibrazionale Psicosomatica

DiAlessandra Zarone

Floriterapia Desio: Consulto di Floriterapia Vibrazionale Psicosomatica

Floriterapia Desio: Consulto di Floriterapia Vibrazionale Psicosomatica:

Il consulto di Floriterapia Vibrazionale Psicosomatica, si avvale di Fiori di Bach, Fiori Himalayani, fiori Californiani, fiori Australiani, fiori Alaskani, fiori Francesi e molti altri.Tali frequenze esplicano la loro azione curativa sulla persona, intesa come un individuo completo, non limitandosi alla cura della malattia o dei suoi sintomi, ma risalendo alle cause scatenanti il disequilibrio psiche-corpo (soma).

I fiori leniscono le ferite dell’anima:

La loro azione si rivolge specificamente allo stato emozionale della persona, quindi può senz’altro accadere che due persone affette dalla stessa malattia, come ad esempio la gastrite, ricorrano a Fiori differenti. Forse una delle due persone ha accettato la sua malattia, mentre l’altra reagisce alla stessa con impazienza: proprio per questa differenza di reazione personale la scelta del Fiore viene effettuata sulla base di ogni singolo caso.

I fiori trasformano e stimolano l’autoguarigione:

I Fiori non aiutano la persona a reprimere gli atteggiamenti negativi, bensì a trasformare questi ultimi nel loro lato positivo, stimolando il potenziale di autoguarigione e aiutando il corpo a liberarsi dalla malattia o dallo stress.

I fiori ristabiliscono l’equilibrio interiore:

Molti di noi attraversano fasi difficili o sono affetti da un’inspiegabile stanchezza e questo può causare in loro un atteggiamento negativo.
È proprio allora che i Fiori offrono il loro aiuto estremamente prezioso, contribuendo a ristabilire l’equilibrio interiore prima che i sintomi di una malattia fisica abbiano il tempo di manifestarsi.

Cos’è la Floriterapia Psicosomatica:

La Floriterapia psicosomatica propone una lettura simbolica del corpo e delle sue malattie. Secondo tale visione, i disturbi che ci affliggono non sono mai eventi casuali, bensì ”messaggi “ di un un preciso malessere interiore. L’approccio della floriterapia psicosomatica coadiuva la salute e il benessere a scopo preventivo e ciò è perfettamente in linea con quanto riportato nel testo di Nora Weeks, l’assistente di Edward Bach :” The Medical Discoveries of Edward Bach Physician”.

Il campo di energia frequenziale è intrisecamente legato al corpo fisico:

Intorno a ogni “forma” della Natura, sia essa umana, animale, vegetale o minerale, esiste un campo elettromagnetico più o meno esteso che si esplicita come un alone di luci e colori, chiamato aura.
Questo campo di energia, é intrinsecamente legato al corpo fisico e vibra con frequenze diverse a seconda dello stato emotivo e/o di salute del soggetto e può essere influenzato dalle vibrazioni di altri campi energetici, come per esempio quelli emessi dei rimedi floreali.

Floriterapia e terapia vibrazionale:

Dire che la Floriterapia è una “terapia vibrazionale” significa ribadire un concetto fondamentale:
Il rimedio floreale, portatore di una specifica frequenza o vibrazione energetica, agisce in modo sottile (cioè a livello energetico) sulla persona che lo assume, influenzandone il campo elettromagnetico. In fisica la frequenza viene definita come “la somma delle vibrazioni emesse in uno spazio di tempo. La terapia vibrazionale agisce sulle alterazioni energetiche dell’individuo, adoperando frequenze capaci di trasformare queste stesse alterazioni energetiche.

Impronta energetica del Fiore:

L’impronta energetica del fiore é in grado di riequilibrare le vibrazioni distorte che danno disagio a una persona, e partendo dai livelli superiori, ovvero dalla mente e dalle emozioni, gli effetti del fiore si riflettono anche ai livelli inferiori, arrivando al corpo fisico.

Essenza floreale e campo energetico :

L’essenza floreale rappresenta infatti un campo energetico sottile, che vibra in una determinata frequenza, e quando il campo energetico sottile del fiore entra in contatto con il campo energetico sottile della persona trattata, se trova una disarmonia, la armonizza utilizzando il principio della risonanza vibrazionale.

Aura, chakras e Floriterapia:

Nell’essere umano, oltre all’aura (ovvero al campo energetico sottile), si trovano anche i chakra e i Fiori (Bach, Himalayani, Californiani, Australiani, Aum Sanjeevini ecc.), armonizzano i chakra disarmonici, producendo effetti positivi sia sul corpo fisico di un soggetto, sia sulle sue componenti mentali ed emozionali.

 

A chi è rivolto:

Il consulto naturopatico – floreale è rivolto a coloro che desiderano affrontare risolvere vari disturbi psicosomatici, con l’apporto delle essenze floreali, risalendo alla causa del malessere/disagio .

Prenota ora la tua consulenza, basta un click

[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Info sull'autore

Alessandra Zarone administrator

Dott.ssa Alessandra Zarone Laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne presso IULM, Milano. Diploma in Naturopatia Psicosomatica presso Riza, Milano, con una tesi dal titolo: “Dagli antichi erbari alla floriterapia: influsso greco-romano e celtico in Edward Bach, druido e medico di Myddvai”, con votazione 30 e lode. Nel Dicembre 2012 mi sono specializzata in Floriterapia conseguendo un Master in Floriterapia Psicosomatica, condotto dalla Dott.ssa Marilena Zanardi . Ciò che mi piace approfondire è la Floriterapia vibrazionale psicosomatica: "Per me è importante ritornare all'origine della Floriterapia e dell'Erboristeria, studiando approfonditamente gli antichi erbari per riapplicare con la conoscenza di oggi l'esperienza persa nei secoli, ma soprattutto mettendo in pratica il metodo di Bach, tramite solarizzazione dei fiori, nella preparazione delle mie miscele attraverso un metodo dedicato alla persona".

Lascia una risposta