Sedativi nervosi ed etnobotanica :Meliloto

DiAlessandra Zarone

Sedativi nervosi ed etnobotanica :Meliloto

Sedativi nervosi ed etnobotanica :Meliloto

Meliloto

Melilotus Indicus, occasionalmente contrassegnato erroneamente come Melilotus Indica, chiamato trifoglio dolce, trifoglio acido in inglese, trifoglio dolce giallo annuale, trifoglio dolce a fiore piccolo, meliloto a fiore piccolo e piccolo meliloto in India.

Usi medicinali Foglie e semi di Melilotus Indicus sono utilizzati per scopi medicinali come:

  •  antibatterico
  • anticoagulante
  • astringente
  • emolliente
  • lassativo
  • narcotico

 

Melilotus officinalis (L.) Pall. (Fabaceae) è originario dell’Europa e dell’Asia e conosciuta come “meliloto gialla, trifoglio dolce giallo e trifoglio dolce medicinale”. M. officinalis è comunemente

Nella medicina popolare europea, M. officinalis era utilizzato per via orale contro mal di stomaco, ulcera gastrica, disturbi del fegato e dell’utero, emorroidi, bronchite, calcoli renali, mestruazioni dolorose, mal d’orecchi, ulcere degli occhi.

 

Etiopia:

E’ conosciuto con diversi nomi vernacolari tra cui “Egug” e “Gugi” in amarico e “Yemamberi” in Tigrigna. Il nome Tigrigna indica che i ramoscelli sono usati per profumare vestiti e unguenti grazie al loro piacevole profumo. Nella medicina popolare etiope, Melilotus elegans Salzm. ex Ser. (Leguminosae) è usato per il trattamento di emorroidi e ferite lacerate. Nella medicina popolare le foglie in polvere di M. elegans sono mescolate con burro e applicate localmente contro le emorroidi, l’infiammazione della bocca e le ferite lacerate. Il rimedio può anche essere assunto per via orale per le malattie di cui sopra e per l’asma bronchiale, nel qual caso è coperto con burro fresco per mascherare il sapore sgradevole.

 

Nella medicina tradizionale cinese, gli estratti di Melilotus sono utilizzati come antinfiammatorio, antiossidante e inibitore della permeabilità capillare.

 

Un ottimo rimedio contenente Meliloto, è c Alato 5, acquistabile in farmacia o direttamente qui:

 

Info sull'autore

Alessandra Zarone administrator

Dott.ssa Alessandra Zarone Laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne presso IULM, Milano. Diploma in Naturopatia Psicosomatica presso Riza, Milano, con una tesi dal titolo: “Dagli antichi erbari alla floriterapia: influsso greco-romano e celtico in Edward Bach, druido e medico di Myddvai”, con votazione 30 e lode. Nel Dicembre 2012 mi sono specializzata in Floriterapia conseguendo un Master in Floriterapia Psicosomatica, condotto dalla Dott.ssa Marilena Zanardi . Ciò che mi piace approfondire è la Floriterapia vibrazionale psicosomatica: "Per me è importante ritornare all'origine della Floriterapia e dell'Erboristeria, studiando approfonditamente gli antichi erbari per riapplicare con la conoscenza di oggi l'esperienza persa nei secoli, ma soprattutto mettendo in pratica il metodo di Bach, tramite solarizzazione dei fiori, nella preparazione delle mie miscele attraverso un metodo dedicato alla persona".

Lascia una risposta