Accogli la stagione invernale con i rimedi ayurvedici

DiAlessandra Zarone

Accogli la stagione invernale con i rimedi ayurvedici

Accogli la stagione invernale con i rimedi ayurvedici

Il clima invernale è la stagione in cui la natura è pronta a nutrirci. Il livello di digestione è molto alto, si ha più fame di appetito e si digeriscono meglio meglio i pasti con il gelo, quindi si nutre meglio il corpo. Oggi ti  indicherò come accogliere la stagione invernale con i rimedi  ayurvedici.

prevenzione con naturopatia alessandra zarone naturopata

Prevenzione influenza e malanni stagionali con Ayurveda e Medicina Tradizionale Cinese

Devi sapere che l’inverno è il momento per costruire e nutrire il corpo: i capelli, le unghie e la pelle. E ‘anche la stagione per l’assunzione di Rasayanas, ossia  erbe ringiovanenti , perché il fuoco digestivo in questa stagione è al suo apice, facilitando una migliore assimilazione .

In Ayurveda, il Sistema Immunitario ha tre livelli:

  • Ereditario (Sahaj)  : il grado innato di immunità con cui sei nato.
  • Stagionale (Kalaj) :livello fluttuante di immunità dovuto all’ alternarsi delle stagioni, l’età e cicli planetari.
  • Ripristinato (Yuktikrit) : livello di immunità equilibrato e permanente che può essere ripristinato seguendo una dieta ayurvedica e uno stile di vita.

Se un individuo nasce con un innato livello di immunità, ciò non può essere modificato. Ecco perché, nell’Ayurveda, siamo consapevoli di rafforzare il secondo tipo di immunità, che fluttua con le stagioni, l’età e i cicli planetari. Uno dei motivi per cui l’inverno è una stagione eccellente è dato dal fatto che si può rafforzare il sistema immunitario, grazie a un forte fuoco digestivo.

La stagione invernale è la stagione del Kapha  dosha  e si  estende dalle fredde giornate invernali, quando il terreno si ghiaccia, all’inizio della primavera, quando la neve si scioglie, la linfa si solleva e i primi  germogli spuntano nel terreno. Queste condizioni climatiche disturbano le qualità pesanti, dense, umide, appiccicose, stabili, fredde del kapha dosha. Per pacificare kapha durante la prima parte di questa stagione:

  • Cambia la tua dieta.
  • Rivolgiti a cibi più leggeri, asciutti, pungenti e riscaldanti. Non appena sono disponibili, mangia germogli di stagione, bacche, tarassaco e altre verdure primaverili, che naturalmente sostengono questo periodo di purificazione. E importante attenersi a tre pasti al giorno per evitare di esagerare.
  • Muoviti.
  • Fai cose che ti fanno alzare e uscire di casa presto.
  • Alzati prima dell’orario di kapha (dalle 6 alle 10 di mattina), e fai un po ‘di ginnastica, passeggiate o altre attività aerobiche leggere prima delle 10 di mattina. Questo programma ti aiuterà ad evitare  l’aumento di peso stagionale.Impegnati in una attività.

Ogni stagione è collegata a un dosha e l’inverno è quello in cui il dosha Vata è per lo più aggravato. Gli individui con Vata in eccesso di solito sperimentano uno squilibrio più forte durante questa stagione.

consulenze di naturopatia alessandra zarone desio mb

Prevenzione influenza e malanni stagionali con ayurveda e MTC Alessandra Zarone Naturopata Desio

  • Prova a svegliarti non più tardi delle 7:00.
  • Dopo esserti lavato i denti e pulito la lingua, fai 10-12 minuti di saluto al sole,  segui le pratiche di asana yoga.
  • L’oleazione interna è importante e si consiglia due volte al giorno con olio di sesamo, soprattutto su mani e piedi.
  • Fai una doccia calda dopo il massaggio e assumi una bevanda a base di erbe fatta di zenzero, cannella e chiodi di garofano.
  •  Evita cibi freddi e riduci al minimo l’assunzione di cibi crudi; se possibile, le verdure dovrebbero essere cotte a vapore. Cerca di avere sempre verdure di stagione, specialmente quelle con radice.
  •  Evita di bere acqua durante e dopo i pasti, sostituisci con il tè allo zenzero e al limone.
  •  Indossa indumenti caldi e un cappello, poiché il 60% del calore corporeo si perde nella testa.

 

Rimedi casalinghi per raffreddore e influenza

  1.  Prendere 3 foglie di Tulsi (basilico sacro), mescolarle con un pizzico di polvere di curcuma, 2 pizzichi di polvere di pepe nero e un pizzico di curcuma. Masticare lentamente questa miscela e ingoiare il succo.
  2. Aggiungere 1 cucchiaino di cannella in polvere ad un bicchiere d’acqua (in un recipiente con il coperchio chiuso) e portare ad ebollizione. Aggiungere un pizzico di polvere di pepe e 2 cucchiai di miele. Assumere una o due volte al giorno.
  3. Preparare 1 cucchiaino di succo di limone, succo di zenzero e miele. Bere questa mistura 2 volte al giorno, 10 minuti prima di consumare il cibo.

Se vuoi conoscere gli alimenti adatti a te, ulteriori  rimedi fitoterapici per allergie, prevenzione influenza e raffreddore,  riequilibrare il tuo intestino, aumentare l’energia vitale, prenota una Consulenza in Promozione fino al 27 Dicembre, Lunedì o Giovedì dalle 14.00 alle 17.30 previo appuntamento concordato con me   presso Associazione Culturale la Via Del Bambu’ a Desio (MB) . Contattami qui.

 

Info sull'autore

Alessandra Zarone administrator

Dott.ssa Alessandra Zarone Laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne presso IULM, Milano. Diploma in Naturopatia Psicosomatica presso Riza, Milano, con una tesi dal titolo: “Dagli antichi erbari alla floriterapia: influsso greco-romano e celtico in Edward Bach, druido e medico di Myddvai”, con votazione 30 e lode. Nel Dicembre 2012 mi sono specializzata in Floriterapia conseguendo un Master in Floriterapia Psicosomatica, condotto dalla Dott.ssa Marilena Zanardi . Ciò che mi piace approfondire è la Floriterapia vibrazionale psicosomatica: "Per me è importante ritornare all'origine della Floriterapia e dell'Erboristeria, studiando approfonditamente gli antichi erbari per riapplicare con la conoscenza di oggi l'esperienza persa nei secoli, ma soprattutto mettendo in pratica il metodo di Bach, tramite solarizzazione dei fiori, nella preparazione delle mie miscele attraverso un metodo dedicato alla persona".

Per pubblicare un commento, devi accedere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

In base alla normativa in materia di privacy, si informa l’utente che questo sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari mirati, tuttavia utilizza cookie per l'analisi della navigazione nel sito. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Ok" permetti al loro utilizzo.

Chiudi